14 ottobre 2019
Aggiornato 12:00

Milan: c'è la data per il rientro di Conti

Il terzino rossonero scalpita per tornare in campo e Gattuso ha già un'idea di quando l'ex atalantino sarà di nuovo a disposizione

Andrea Conti, prima stagione al Milan
Andrea Conti, prima stagione al Milan ANSA

MILANO - Andrea Conti sta tornando. Il terzino milanista, uno dei fiori all'occhiello della campagna acquisti estiva rossonera, è fermo dallo scorso 15 settembre a causa della rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro, rimediata in allenamento e a seguito della quale è stato operato con tempi di recupero stimati in 6-7 mesi come da prassi in questi casi. Una perdita terribile per il Milan che sul giovane difensore prelevato in estate dall'Atalanta puntava tantissimo per rendere la catena di destra rossonera un treno espresso sul cui binario Conti e Kessie potevano sfrecciare rendendosi pericolosi sia in progressione che sfornando cross per la punta.

Recupero

Fin dalle prime settimane post intervento chirurgico, le sensazioni sono state subito positive: Conti reagiva bene alle terapie e dopo breve tempo era già in palestra per i primi esercizi e per la riabilitazione, mentre circa un mese fa ha anche ripreso un leggero allenamento col pallone senza denotare fastidi e con il lavoro di recupero che, stando ai referti medici, proseguiva a gonfie vele, tanto che oggi il calciatore ha sensibilmente aumentato i carichi di lavoro. I primi accenni di un recupero assai più breve del previsto c'erano già stati, ma ora lo staff sanitario del Milan azzarda anche un'ipotetica data di recupero per rivedere il terzino classe 1994 nuovamente in campo: Conti potrebbe infatti essere convocato da Gattuso in occasione di Milan-Lazio del prossimo 28 gennaio, per poi disputare uno spezzone di partita il mercoledì successivo nella semifinale di andata di Coppa Italia sempre contro i biancocelesti e giocare ancora domenica 4 febbraio in campionato a Udine. Le prossime settimane saranno decisive per capire quanto tutto ciò sia effettivamente fattibile e soprattutto per evitare che un rientro affrettato causi ricadute o antipatici guai muscolari, ma la sensazione è che il rientro di Conti sia sempre più vicino e che il Milan possa festeggiare un vero e proprio acquisto di gennaio.