8 aprile 2020
Aggiornato 18:30
Calcio

Verso Napoli-Milan: Biglia sì o Biglia no?

In vista della partitissima di sabato sera al San Paolo, la presenza in campo del regista argentino non è ancora certo e le sue condizioni vengono valutate ora per ora. Montella è indeciso ma punta a recuperarlo

Lucas Biglia, centrocampista del Milan e della nazionale argentina
Lucas Biglia, centrocampista del Milan e della nazionale argentina ANSA

MILANO - Vincenzo Montella prepara la super sfida di sabato sera (inizio ore 20.45) allo stadio San Paolo di Napoli contro i partenopei, capo classifica della serie A, una partita importantissima per i rossoneri, lontani dalla zona che porta alla prossima Coppa dei Campioni e che ancora non hanno vinto nemmeno uno scontro diretto con le grandi, nemmeno una gara contro le avversarie che sono avanti in graduatoria (Lazio, Sampdoria, Roma, Inter e Juventus). Napoli-Milan sarà una prova d'appello importantissima per i rossoneri e per Montella, chiamato a confermare e a dimostrare di avere ancora saldamente in mano le redini della squadra, concetto spesso messo in dubbio in questa prima parte di stagione.

Dubbio

Per farlo, l'allenatore milanista ha bisogno di mettere in campo l'undici migliore possibile, quello maggiormente in grado di fornire garanzie adeguate al cospetto della squadra sinora migliore della serie A. Il cruccio principale di Montella da qui a sabato riguarderà Lucas Biglia che ha già saltato le ultime due partite del Milan contro AEK Atene e Sassuolo a causa di un'infiammazione al tendine rotuleo del ginocchio che si portava dietro già da un po' e che ne aveva condizionato anche qualche prestazione. Nell'ultimo allenamento a Milanello, Biglia ha avvertito ancora dolore al ginocchio infiammato e in alcune circostanze le sue smorfie sul volto del centrocampista erano alquanto evidenti. Montella valuterà le condizioni dell'argentino fino a sabato, cercando di recuperarlo ma cercando soprattutto di capire quanto rischio ci sia, eventualmente, nel mandarlo in campo non al 100%. Possibile che, se lo stato di Biglia rimanesse questo, nelle prossime 48 ore, l'allenatore lo convochi per Napoli ma facendolo poi partire almeno inizialmente dalla panchina.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal