27 maggio 2019
Aggiornato 10:00
Calcio

Torino: l’obiettivo primario resta Duvąn Zapata

Il centravanti del Napoli, ormai separato in casa con Sarri, č in cima alla lista dei desideri di Mihajlovic e la trattativa prosegue nonostante le resistenze di De Laurentiis, fermo sulla sua richiesta di oltre 20 milioni di euro per il cartellino del colombiano

Duvąn Zapata, centravanti colombiano di proprietą del Napoli
Duvąn Zapata, centravanti colombiano di proprietą del Napoli ( ANSA )

TORINO - Duvàn Zapata e il Torino: un matrimonio che sembra non volersi concretizzare nonostante la comune volontà dei granata e del calciatore di unirsi. Di mezzo, però, c’è il Napoli che è proprietario del cartellino del centravanti colombiano per il quale chiede 22 milioni di euro, cifra ritenuta spropositata da Urbano Cairo, fermo ad una proposta di circa 15 milioni. Aurelio De Laurentiis sembra irremovibile, mentre Zapata è ormai estraneo alla rosa azzurra, tenuto costantemente ai margini da Maurizio Sarri; la speranza del Torino è che il passare del tempo faccia ammorbidire la posizione di un Napoli che in attacco ha 3 centravanti (Milik, Pavoletti ed appunto Zapata) che non giocheranno mai ed appare costretto ad un drastico sfoltimento della rosa. I granata vogliono arrivare alla settimana successiva a ferragosto per rilanciare la loro offerta, sperando che a quel punto i partenopei, vista l’impellente chiusura del calciomercato, accettino la corte torinista per il colombiano; la non necessità di sostituire Belotti (ormai certo della sua permanenza a Torino), inoltre, lascia lavorare il direttore sportivo Petrachi senza particolari assilli.