20 novembre 2019
Aggiornato 02:30

In Canada vince Hamilton. Vettel fuori dal podio (4°), ma che rimonta

Hamilton vince la prova di Montreal! L'inglese ha dominato la gara, restando al comando dal primo all'ultimo giro. Seconda posizione per Bottas, mentre Ricciardo chiude il podio. Vettel, autore di una grande rimonta, chiude in quarta posizione.

F1 Canada, parata Hamilton. Poi Bottas e Ricciardo. Ferrari: Vettel è solo 4°
F1 Canada, parata Hamilton. Poi Bottas e Ricciardo. Ferrari: Vettel è solo 4° ANSA

MONTREAL - Lewis Hamilton su Mercedes ha vinto il Gp del Canada di Formula 1, disputato sul circuito di Montreal. Il britannico ha dominato la gara fin dalla partenza, restando sempre in testa. Seconda posizione per l'altra Mercedes del finlandese Valtteri Bottas. Terza la Red Bull dell'australiano Daniel Ricciardo. Quarta la Ferrari di Sebastian Vettel, toccato in partenza da Verstappen e costretto a rimontare dalla 18/a posizione.

Vettel: «Bella rimonta, peccato per il podio»
«Penso che la mia partenza non sia stata buona ma neanche così negativa. Sono stato sorpreso da Valtteri ma non ho capito dove volesse andare alla prima curva». Sebastian Vettel commenta così nel post-gara del Gran Premio del Canada. «Si può discutere sul fatto che anche Max non mi abbia dato spazio ma è andata così. Successivamente è uscita la safety car e non ci siamo resi conto di avere il problema non sfruttando la sosta gratuita».
«Siamo stati sfortunati. Non ci siamo resi conto immediatamente e non siamo riusciti ad ottimizzare la strategia. Abbiamo fatto una bella rimonta ma è un vero peccato il podio mancato
 - spiega Vettel - Credo che sia stata una di quelle giornate in cui va tutto storto. La macchina non è andata male nonostante avesse il problema anche nel fondo. Era veloce e sicuramente il quarto posto non era ciò che la Ferrari meritava. Nel complesso siamo consapevoli di esser forti. La giornata di oggi ormai è andata via, c’era più potenziale ma guardiamo avanti».

La classifica del Gran Premio del Canada 2017
La classifica del Gran Premio del Canada 2017 (Twitter)

Kimi non nasconde di aver commesso qualche errore
«Oggi è stata difficile: qualsiasi sia la ragione, ieri eravamo più a nostro agio. La macchina si comportava bene, ma abbiamo fatto fatica a far lavorare le gomme come volevamo; c’era molto potenziale nella monoposto ma non ho guidato molto bene e non sono riuscito a mettere insieme un buon giro. Il mio ultimo tentativo è andato proprio male. Ho commesso errori nella prima e seconda curva e ne ho pagato il prezzo. Domani dovrebbe essere un’altra storia. Sarà una gara lunga e ovviamente tutto può succedere; qui non si sa mai. E’ uno di quei posti in cui le cose possono cambiare molto rapidamente. Cercheremo di fare le scelte migliori; dovremmo essere veloci, vedremo».