Calciomercato Milan

Nuovo Milan: difesa ok con Musacchio e Rodriguez, sfida alla Juve per Keita

Prime trattative già abbozzate per il Milan del futuro. Due novità praticamente certe in difesa, l’argentino Musacchio e lo svizzero Rodriguez, e una molto probabile in attacco, il laziale Keita.

Il mancino svizzero Ricardo Rodriguez
Il mancino svizzero Ricardo Rodriguez (ANSA)

MILANO - Mancano ancora alcune settimane alla fine della stagione ma le prime trattative di mercato della nuova dirigenza del Milan sono già entrate nel vivo. In attesa di ufficializzazione, ma di fatto praticamente chiusa, è l’operazione che porterà il difensore argentino Mateo Musacchio dal Villarreal a Milanello. Sul piatto 18 milioni di euro offerti da Fassone al club spagnolo e un quadriennale da circa 2 milioni di euro a stagione al roccioso centrale classe 1990. 

Casting per le fasce

Ma il restyling difensivo del Milan non finisce qui. Massimiliano Mirabelli è al lavoro per ricostruire la batteria di esterni alla luce delle probabilissime partenze dei vari De Sciglio, Vangioni, Antonelli e magari anche Calabria (quest’ultimo solo eventualmente in prestito). Per la fascia destra è un testa a testa tra l’atalantino Andrea Conti e il granata Davide Zappacosta, mentre per la fascia sinistra la scelta è già stata fatta: si tratta dello svizzero Ricardo Rodriguez, attualmente in forza al Wolfsburg.

Clausole e sconti

Anche in questo caso si può parlare di operazione in dirittura d’arrivo, per quanto un’intesa definitiva con il club tedesco ancora non sia stata trovata. Sul ragazzo pesa una clausola rescissoria di 22,5 milioni di euro, ma il Milan pare intenzionato a cercare uno sconto importante e dalla Germania sono già arrivati segnali positivi in tal senso. Anche in questo caso, prima di ufficializzare qualsiasi trattativa, sarà necessario aspettare ancora qualche giorno. Il Wolfsburg vuole raggiungere la matematica salvezza, risultato che potrebbe ottenere già sabato sera, dopodichè il Milan potrà farsi avanti ufficialmente per strappare l’esterno mancino alla squadra tedesca.

Sfida alla Juve

L’ultima novità di mercato in casa Milan riguarda l’attaccante Keita Balde Diao, autentico pupillo del nuovo responsabile dell’area tecnica rossonera Massimiliano Mirabelli. Come abbiamo già raccontato nei giorni scorsi, senza gli inattesi ritardi del closing, l’attaccante senegalese sarebbe già rossonero, in virtù di un accordo già chiuso a gennaio. Poi le cose sono cambiate, soprattutto è deflagrato in tutta la sua potenzialità il talento infinito del ragazzo, tanto da attirare su Formello gli occhi famelici dell’insaziabile Juventus. Secondo radio mercato i bianconeri avrebbero già superato l’offerta del Milan alla Lazio (25 milioni contro i 20 messi sul piatto da Fassone), ma la pratica non è ancora chiusa, anche perchè Keita è alla ricerca di una maglia da titolare, cosa che Allegri non potrebbe assicurargli. L’esempio stagionale di Marco Pjaca è lì a testimoniarlo. Ecco perchè i rossonero sono ancora in corsa, l’obiettivo Keita è tutt’altro che sfumato.