20 settembre 2019
Aggiornato 11:30

Totti: «Spalletti è il futuro della Roma»

Il capitano dei giallorossi in un'intervista a Maurizio Costanzo che andrà in onda giovedì su Canale 5: «Il più grosso rimpianto? Non aver vinto la Champions». Intanto Pallotta incontra il Ministro Lotti per la questione stadio.

Il capitano dei giallorossi, Francesco Totti
Il capitano dei giallorossi, Francesco Totti ANSA

ROMA - «Forse tra un anno potrei essere nella dirigenza della Roma, ancora in campo, oppure potrei decidere di fare il procuratore e cercare nuovi calciatori. Un po' di esperienza nel calcio ce l'ho». A parlare è Francesco Totti, che ripercorre insieme a Maurizio Costanzo nel programma «L'intervista» che andrà in onda il 23 marzo, la sua carriera: «Terrei Spalletti allenatore, è il futuro della Roma. Il mio gol del cuore? quello che ha fatto vincere alla Roma lo scudetto. Il mio rimpianto più grande? Non aver vinto la Champions con la Roma».

Pallotta incontra Lotti per lo stadio
Si è svolto questa mattina a mezzogiorno un incontro tra il ministro dello Sport, Luca Lotti e il presidente della Roma, James Pallotta che è durato circa un'ora. Il numero uno giallorosso, nella capitale per seguire le vicende legate allo stadio e al futuro della guida tecnica della squadra e di alcuni giocatori, domani presenterà il primo Bilancio di Impatto del Club, presso la sede dell'Università LUISS Guido Carli con il Presidente del Coni, Giovanni Malagò.