7 dicembre 2019
Aggiornato 08:30

È nata la Ferrari 2017: per la prima volta montata e accesa la nuova vettura

Si è svolto ieri a Maranello il tradizionale «fire-up»: la prima messa in moto della monoposto appena uscita dalla fabbrica. La procedura si è svolta regolarmente e i tecnici e i meccanici l'hanno salutata con un applauso

La presentazione della SF16-H di un anno fa
La presentazione della SF16-H di un anno fa Ferrari

MARANELLO – Doveva essere la seconda giornata di prove delle gomme Pirelli da bagnato. Invece ieri, venerdì, la SF15-T di due anni fa, modificata per simulare il carico aerodinamico delle monoposto di questa stagione, non è potuta scendere in pista: troppo danneggiata dall'incidente di cui è stato protagonista il giorno precedente Sebastian Vettel a Fiorano, per poterla riparare in assenza di sufficienti pezzi di ricambio. Eppure, nonostante la sessione cancellata, ieri a Maranello un motore si è acceso lo stesso: quello della Ferrari 2017. La giornata, dunque, è stata ugualmente significativa per la Gestione sportiva, grazie al battesimo della vettura che attualmente è ancora nota solo con la sigla interna di progetto, 668. Quello che si è svolto, che in gergo ingegneristico si chiama «fire-up», è una sorta di rito che si ripete di anno in anno, quando per la prima volta la macchina viene assemblata in tutte le sue parti (telaio, sospensioni, propulsore e tutti gli accessori) e il motore viene acceso. Per fortuna tutto ha funzionato regolarmente. Se si trattasse di un neonato diremmo che ha emesso i primi vagiti, un momento atteso con grande emozione da tutti i tecnici e i meccanici, che come di consueto lo hanno infatti accolto con un applauso. Questa procedura, che segue di pochi giorni quella analoga compiuta dai rivali della Mercedes, ha rappresentato dunque il primo passo compiuto, seppur a porte chiuse, dalla Rossa che correrà il prossimo Mondiale di Formula 1. Per vederla scendere in pista bisognerà invece attendere ancora qualche giorno, per la precisione il 24 febbraio, quando sempre sul circuito privato di Fiorano sono in programma le riprese dei filmati promozionati dell'auto, che coincideranno anche con la presentazione ufficiale alla stampa e ai tifosi di tutto il mondo. Tre giorni dopo, dal 27, si inizierà invece a fare sul serio: a Barcellona, infatti, scatteranno le prove collettive pre-campionato. Benvenuta, Ferrari 2017!