15 dicembre 2019
Aggiornato 22:30
Formula 1

Vettel: «La Ferrari ha grandi aspettative, ora scendiamo in pista»

Il pilota tedesco dà l'appuntamento ai primi test del Montmelò. Per il suo compagno di squadra Kimi Raikkonen: «L'obiettivo è essere sempre più veloci»

MARANELLO «È un'auto molto bella da vedere, ora vogliamo solo andare in pista e provarla». Parola di Sebastian Vettel che si coccola con gli occhi la nuova la SF71-H con la quale darà l'assalto al Mondiale. «Qui vediamo solo alcune persone, ma ce ne sono tantissime dietro che hanno contribuito alla realizzazione di questa meraviglia – continua – e non aspettano altro che sentire noi piloti per sapere come si comporterà in pista questa vettura. La magia avviene all'interno: ogni singolo dettaglio è realizzato come una tessera del puzzle. È una vettura che segna davvero un passo avanti». Quanto alle aspettative aggiunge: «Abbiamo sempre aspettative positive, è stato fatto un grande lavoro in inverno e questo che si vede ne è il risultato: è sempre difficile fare valutazioni ora, spero che confermeremo le nostre aspettative la prossima settimana, che sarà fondamentale, ai test del Montmelò. Messaggi ai rivali? Nessuno, non ho visto ancora le loro macchine. Noi guardiamo al nostro lavoro, penso sia il modo migliore andare avanti, certo si guardano anche le altre macchine, si fanno confronti e si parla con i progettisti. Noi però ci concentriamo sul nostro lavoro ed è quello che faremo nelle prossime settimane, passo dopo passo». Infine una battuta sull'halo: «Non credo darà fastidio, ritengo che sia molto meno intrusivo di quello che pensavo. Tutti ci abitueremo al suo utilizzo».

Raikkonen vuole fare la sua parte
«Come vedete è bella, e quando è bella è anche veloce». Kimi Raikkonen saluta così la nuova Ferrari che avrà il compito di dare l'assalto al Mondiale anche grazie alle sue prestazioni. «È sempre un onore essere qui, e c'è sempre tanta emozione per il grande lavoro fatto, che in questo caso è stato svolto fino a ieri notte – ha detto il pilota finlandese – L'aspetto della vettura è diverso per l'halo ma non è poi una così grande differenza: ci si abitua, poi lo proveremo in pista e vedremo». Sugli obiettivi dice: «Il nostro obiettivo è essere sempre più veloci. L'auto è ottima e la prossima settimana ne sapremo qualcosa di più e capiremo quanto lavoro ancora c'è da fare». Gli avversari? «Ritengo che quando ci sono più team a contendersi la vittoria sia più eccitante, anche per gli spettatori. Un po' come era qualche anno fa».

(Fonte: Askanews)