21 agosto 2019
Aggiornato 00:30

Mediaset: “Poker di nomi per i nuovi terzini del Milan”

Il ruolo di laterale difensivo è una delle lacune della formazione di Montella. In estate è pronta una rivoluzione per rinforzare l’organico rossonero

MILANO - Nel Milan di Montella funziona tanto, ma qualche crepa esiste ancora, come ha evidenziato anche l’ultima gara di campionato persa a San Siro contro il forte Napoli di Sarri. Sulle fasce laterali, ad esempio, il tecnico milanista ammira a centrocampo i dribblomani Bonaventura e Suso, ma si esalta meno guardando qualche metro più indietro coi terzini rossoneri tutt’altro che irresistibili. Abate è ormai un trentenne le cui qualità non possono più essere impreziosite: l’ex torinista ha corsa e dinamismo, ma piedi per nulla raffinati, oltre a non convincere dal punto di vista difensivo; De Sciglio, peraltro verso la scadenza di contratto e con la Juventus in pressione su di lui, è timido, sempre più involuto e mai pericoloso in zona cross; per quanto riguarda Luca Antonelli, poi, le sue prestazioni e i suoi malanni lo stanno relegando al semplice ruolo di comprimario, pur con buone qualità; infine, Vangioni è solamente in attesa di trovare una nuova squadra, mentre Calabria è acerbo, giovane e non ancora pronto per reggere un’intera stagione da titolare, oltre al fatto che Montella non impazzisce per lui.

Nomi nuovi

Ecco perché la società milanista si sta muovendo già ora per cambiare volto alle fasce laterali rossonere e, come riportato dalla redazione sportiva di Mediaset, i dirigenti stanno sondando i primi nomi per regalare a Montella almeno due validi terzini in vista della prossima stagione: il primo ad essere tenuto sott’occhio dalle lenti di ingrandimento del Milan è Antonio Barreca, difensore classe 1995 in forza al Torino, una delle rivelazioni di questo campionato; oltre al torinista torna di moda il profilo di Aleix Vidal, più esperto terzino (classe 1989) che al Barcellona trova pochissimo spazio e che Galliani ha già seguito l’estate scorsa. Quindi, più defilati ma pur sempre in lizza, ci sono due svizzeri: Silvan Widmer dell’Udinese e Ricardo Rodriguez, punto di forza del Wolfsburg, nonché colonna della nazionale elvetica, obiettivo di mercato pure di Inter e Juventus. Quattro nomi, quattro possibili rinforzi per rendere l’ossatura difensiva del Milan più solida e fornire a Vincenzo Montella una rosa degna della lotta per le prime tre posizioni della serie A.