23 ottobre 2019
Aggiornato 05:00

Milan: Luiz Adriano-Spartak Mosca, si decide domani

Sempre più probabile l’addio dell’attaccante brasiliano al Milan dopo appena 18 mesi di permanenza in rossonero.

MILANO - È slittato di 24 ore l’incontro previsto nella giornata di oggi tra Adriano Galliani, amministratore delegato del Milan, e Gilmar Veloz, procuratore dell'attaccante rossonero Luiz Adriano. L’appuntamento fissato per decidere i dettagli relativi al possibile trasferimento del centravanti brasiliano allo Spartak Mosca resta una priorità per tutti, come conferma lo stesso agente ai microfoni di TuttoMercatoWeb.com: «Non incontrerò Galliani oggi, ci vedremo domani. Il giocatore deve parlare con il club ma penso che il trasferimento sia possibile, speriamo bene».

L’addio è vicino

A sperare bene sono soprattutto i tifosi del Milan che, grazie alla cessione dell’ex Shakhtar, contano di poter fare affidamento su un gruzzoletto - anche minimo - per poi affrontare il mercato di gennaio con un pizzico di fiducia in più. Difficile, anzi impossibile, pensare di poter incassare i 15 milioni che l’anno scorso il club cinese dello Jangsu offrì per Luiz Adriano. Molto più probabile una cessione definitiva sulla base di 4-5 milioni di euro oppure, opzione caldeggiata dallo Spartak Mosca, un prestito con diritto di riscatto che consentirebbe a Galliani quanto meno di risparmiare metà dello stipendio folle (oltre tre milioni di euro netti l’anno fino al 2020) che Luiz Adriano incassa da quando è arrivato a Milano.