1 dicembre 2022
Aggiornato 23:30
La Roma batte a fatica il Pescara

Spalletti: «Ci garba vincere»

Una doppietta di Dzeko lancia i giallorossi che soffrono: «Non è facile giocare contro squadre che non hanno nulla da perdere come il Pescara stasera. Però abbiamo fatto delle belle combinazioni in velocità, sappiamo ripartire bene e fare male».

ROMA - La Roma batte il Pescara 3-2 con tanta fatica e riaggancia il Milan al secondo posto a 29 punti, 4 in meno della Juventus capolista. All'Olimpico, doppietta di Dzeko (7' e 10') e rigore di Perotti (70') per i giallorossi, a segno Memushaj (60') e Caprari (74') per la formazione di Oddo, che resta penultima con 7 punti. «Non ci piace più essere belli, ci garba più vincere» il primo commento di Luciano Spalletti. «Vero, non è stata una bella Roma, ma stiamo cambiando, in ogni caso è stata una bella vittoria: non è facile giocare contro squadre che non hanno nulla da perdere come il Pescara stasera. Però abbiamo fatto delle belle combinazioni in velocità, sappiamo ripartire bene e fare male».

Dobbiamo migliorare
«La verità - prosegue Spalletti - è che non esistono partite scontate, guardate oggi il Genoa sulla Juventus, hanno vinto i contrasti, gli uno contro uno con grande determinazione e noi dobbiamo migliorare, abbiamo concesso troppo ma comunque fatto delle cose buone. Dobbiamo approfittare quando l'avversario è stordito, avevamo un margine di due gol ma loro poi possono comunque crearti problemi, non esistono partite facile e niente diventa impossibile. Con questo pacchetto di squadre vicine può accadere di tutto».