31 maggio 2020
Aggiornato 19:00
Calcio - Serie A

Baresi-Bonucci, un confronto che non esiste

Continua a sollevare polemiche la lista dei migliori difensori italiani nella storia del calcio, stilata da Mario Sconcerti per il Corriere della Sera, secondo cui lo juventino Bonucci sarebbe superiore alla leggenda rossonera Franco Baresi. Ecco la lettera scritta al quotidiano milanese dal Milan Club Commercialisti Rossoneri.

MILANO - «Spettabile redazione, sappiamo quanto seguito abbia il gioco del calcio nel nostro paese; tutti o quasi abbiamo provato a fare i calciatori e, successivamente, ci siamo innalzati al ruolo di allenatori e commentatori. Proprio per il grande seguito che questo sport ha in Italia abbiamo più di un quotidiano sportivo.

Pertanto doverosamente rispettiamo l'opinione di tutti.

Tuttavia ci sono delle cose che si possono considerare oggettive e pur consapevoli che la squadra della quale ci onoriamo di essere tifosi a tal punto da aver creato un Milan Club, precisamente quello dei Commercialisti, possa non risultare simpatica, in passato perchè vinceva, poi per la sua proprietà e le sue posizioni politiche e oggi per i dubbi sulla nuova proprietà, ci sentiamo in dovere di protestare.

Non c’è paragone

Protestare si, perchè con tutto il rispetto per l'uomo ed il giocatore Bonucci, non è possibile che in una ipotetica classifica lo stesso venga anteposto, da parte di un giornalista di grande esperienza, nella posizione di merito davanti a Franco Baresi.

No, questo è inaccettabile; è come dire che la musica odierna sia migliore di un capolavoro classico solo perchè la ascoltiamo tutti i giorni, mentre dell'altra abbiamo un ricordo vago. Non lamentiamoci se poi i lettori prendono ad esempio la pressopochezza di alcuni giudizi e nella vita pensano di comportarsi in maniera approssimativa.

Lo dice la storia

Certo può suonare come un paragone azzardato ma i giornali sportivi e i giornalisti sportivi sono seguiti soprattutto dai giovani, a cui vanno dati esempi e punti fermi. Uno di questi deve essere l’oggettività.

Il Milan Club Commercialisti Rossoneri pertanto esprime il proprio rammarico per la mancanza di obiettività dimostrata da parte di chi ha avuto il coraggio di dimenticare quanto forte fosse in campo Franco Baresi (anche come uomo e come bandiera) al cospetto del buon giocatore che è Leonardo Bonucci».

Il presidente del Milan Club Commercialisti Rossoneri, Marco Rigamonti.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal