29 luglio 2021
Aggiornato 17:30
La Rossa di Borgo Panigale pronta per Valencia

Andrea Iannone saluta la Ducati: «Difficile andarsene, ma la vita va avanti»

L'ultima gara della stagione 2016 è anche l'ultima per il Maniaco sulla Desmosedici: «Cercherò di dare il massimo. Ho vissuto quattro anni fantastici e abbiamo fatto un lavoro incredibile». E Dovizioso è galvanizzato dalla vittoria

VALENCIA – Dopo otto mesi e diciassette gare dall’inizio del campionato 2016 in Qatar, i protagonisti della MotoGP arrivano in Spagna per l’ultimo round della stagione, il Gran Premio della Comunità valenciana sul circuito Ricardo Tormo. Sarà un weekend importante per la Ducati, reduce dalla splendida vittoria di Andrea Dovizioso nel GP della Malesia a Sepang due domeniche fa. «Sono molto contento di aver vinto la gara di Sepang, perché era molto importante per me vincere un GP in questa stagione, e ora posso arrivare a Valencia tranquillo e consapevole del nostro valore – commenta Desmodovi – Era mia intenzione raggiungere almeno il quinto posto in classifica e adesso ho la possibilità di farlo, ma sono soprattutto soddisfatto dei miglioramenti ottenuti quest’anno dalla moto, dal team e anche a livello personale, e quindi farò di tutto per finire il campionato nel migliore dei modi in Spagna».

Passo di addio per Iannone
Ma sarà un weekend importante soprattutto perché segnerà l’ultima gara in Ducati per Andrea Iannone. Nei due anni trascorsi nella squadra ufficiale il pilota di Vasto è diventato uno dei piloti più veloci della MotoGP: è arrivato sei volte sul podio, segnando due pole position e ottenendo tre giri più veloci. Inoltre Iannone ha avuto l’onore di riportare la Ducati alla vittoria, che mancava alla casa di Borgo Panigale dal 2010, conquistando in agosto il GP d'Austria a Zeltweg. «Per me Valencia sarà una pista piuttosto difficile dal punto di vista fisico: proverò a fare del mio meglio durante il weekend ma non sarà facile o scontato – spiega il Maniaco – E poi sarà la mia ultima gara con la Ducati per cui cercherò davvero di dare il massimo. Ho vissuto quattro anni fantastici in Ducati, soprattutto gli ultimi due come pilota ufficiale, e insieme abbiamo fatto un lavoro incredibile, soprattutto dopo l’arrivo di Gigi con cui ho sempre avuto un’ottima intesa. Quando si riesce a lavorare così bene con un gruppo di persone è sempre difficile dividersi, ma la vita va avanti e quindi da lunedì affronterò una nuova sfida». Come di consueto, la gara di domenica sarà seguita dai test ufficiali, che danno ufficialmente inizio alla stagione 2017, e nelle giornate di martedì e mercoledì prossimo Andrea Dovizioso sarà affiancato dal tre volte campione del mondo Jorge Lorenzo, al suo esordio sulla moto italiana. La Ducati ha ottenuto due vittorie in MotoGP a Valencia, con Troy Bayliss nel 2006 e con Casey Stoner nel 2008. Andrea Dovizioso ha preso il via otto volte in MotoGP a Valencia, e il suo miglior risultato è stato un terzo posto nel 2011. Lo scorso anno ha terminato la gara in settima posizione dopo essere partito dalla terza fila. Per Andrea Iannone invece sarà la quarta partecipazione in MotoGP su questo circuito: nel 2015 si era qualificato in terza fila con il settimo miglior tempo, ma era stato poi costretto al ritiro nella prima fase della gara. Ad una gara dalla fine del campionato, Dovizioso è al quinto posto nella classifica generale piloti con 162 punti, mentre Iannone è in decima posizione con 96 punti.