4 dicembre 2021
Aggiornato 17:00
Penultimo appuntamento del Mondiale di Formula 1

Rosberg farà «di tutto per vincere». Ma Hamilton è «pronto a lottare»

A Nico basta la vittoria nel Gran Premio del Brasile per aggiudicarsi la certezza matematica del titolo mondiale. Ma il suo compagno di squadra Lewis non ha ancora intenzione di gettare la spugna. E poi c'è la minaccia Red Bull...

SAN PAOLO – Nico Rosberg è sempre più vicino al primo titolo Mondiale della sua carriera. Se il pilota tedesco della Mercedes dovesse vincere il Gran Premio del Brasile, penultimo appuntamento della stagione, per lui arriverebbe la certezza matematica del campionato: «È bellissimo poter lottare per titolo mondiale a due gare dalla fine. Sarà un bel weekend in cui farò di tutto per vincere. Mi piace molto questa pista, ho dei bei ricordi e due vittorie che sono state speciali. Ma abbiamo iniziato l'anno da zero e le vittorie del passato non è che mi diano più chance di vincere. Dovremo disputare un buon fine settimana», conclude il tedesco.

Hamilton non si arrende
«Su questa pista ho avuto tante esperienze diverse e sarebbe bello poter lottare per vincere. Sono pronto per lottare con Nico Rosberg». È un Lewis Hamilton carico quello che parla alla vigilia del weekend di gara di San Paolo, dove il pilota tedesco della Mercedes proverà ad insidiare il suo compagno di scuderia per il Mondiale. Ma nel duello tra loro due si potrebbero inserire anche le Red Bull, che minacciano di lottare per la vittoria, Verstappen in testa: «Non posso parlare dello stile di guida di Max che ha dimostrato di essere un bravissimo ragazzo e pilota, è ancora giovanissimo, ha moltissimo da imparare ma sta facendo e ha fatto benissimo fino ad ora e continuerà a crescere. Sarà un bravissimo pilota che lascerà il segno in F1», ha concluso Hamilton.

(Fonte: Askanews)