Calcio | Serie A

Costacurta: «Meglio Lapadula di Bacca»

L’ex difensore del Milan elogia l’atteggiamento del centravanti italiano rispetto a quello del colombiano

MILANO - Lo ha cercato, lo ha aspettato, ci è stato anche male, ma alla fine quel gol, quel primo gol in maglia rossonera e in serie A è arrivato e per Gianluca Lapadula è stata una liberazione. Un gol voluto, un gol astuto e soprattutto un gol da 3 punti, quelli con cui il Milan è uscito dalla trasferta di Palermo mantenendosi pienamente in zona Coppa Campioni. A colpire, oltre alla rete decisiva, è stato anche l’atteggiamento di Lapadula, sia a livello tattico che caratteriale: il centravanti torinese è apparso infatti determinato non appena entrato in campo al posto dello svagato Bacca, ha pressato correndo come un matto dietro agli avversari, trasudando rabbia da ogni poro e inventandosi poi pure il gol partita con un colpo di tacco degno dei migliori attaccanti della storia milanista.

Chi merita la maglia da titolare?
Oggi Lapadula è certamente più in palla di Bacca, sembra più cattivo e pare avere più fame del colombiano che non segna da cinque partite e si è immalinconito. Dopo la sosta per le nazionali c’è Milan-Inter, Lapadula arriverà dal gol di Palermo, Bacca dall’ennesima trasferta transoceanica, evento nel quale Montella lo ha sempre tenuto fuori; possibile e non impossibile l’impiego dell’attaccante italiano nel derby rispetto al sudamericano, un’idea che piace molto ad Alessandro Costacurta, ex difensore del Milan ed oggi commentatore televisivo per Sky Sport, che a proposito del dualismo Bacca-Lapadula ha affermato: «Io preferisco senza dubbio Lapadula, ha più fame, un atteggiamento migliore rispetto a Bacca che quando non segna diventa inutile, non gioca per la squadra e si trascina in campo con sufficienza. Forse in assoluto il colombiano è migliore - prosegue Costacurta - e forse è presto per dire che Lapadula dovrebbe fare il titolare e mettere in panchina il compagno, però io qualche possibilità in più all’ex pescarese la darei».