26 ottobre 2021
Aggiornato 00:30
Match point iridato per il tedesco della Mercedes

Domenica Rosberg può vincere il suo primo Mondiale: «Sarebbe un sogno»

Se si aggiudicherà la gara e Lewis Hamilton non arriverà a punti, Nico sarà già matematicamente campione del mondo. Ma per ora non vuole farsi distrarre da questa eventualità: «Devo pensare solo al Gran Premio del Messico»

CITTÀ DEL MESSICO – Nico Rosberg è sempre più vicino al suo primo titolo mondiale di Formula 1. Il tedesco della Mercedes potrebbe infatti laurearsi matematicamente campione già nel Gran Premio del Messico di questo fine settimana, se dovesse vincere e Lewis Hamilton invece non andare a punti: «Sono consapevole di questo – dichiara il leader del Mondiale alla vigilia del weekend di gara – Per adesso questa è stata una stagione grandiosa, con un'entusiasmante lotta con Hamilton. Il campionato non è sotto il mio controllo, io devo pensare solo a vincere questa gara e poi vedremo. Nel box c'è una grande atmosfera: abbiamo fatto una lunga strada insieme, siamo cresciuti e siamo fortissimi in tutti i settori, c'è un grande sensazione di squadra. La lotta con Hamilton? Non è qualcosa a cui penso troppo. Penso a fare il mio lavoro e ottenere il miglior risultato possibile. Con Lewis il rapporto quotidiano è amichevole».

Occhi solo sulla gara
Nei giorni scorsi perfino il patron della Formula 1 Bernie Ecclestone si era spinto ad affermare che il miglior campione del mondo possibile per il circus sarebbe stato Lewis Hamilton: «Ho parlato con lui personalmente e mi ha spiegato che non ha detto esattamente quelle parole – dice il tedesco della Mercedes – ma per me non è importante. Io mi concentro sul mio lavoro e basta». Su quello che proverebbe in caso di vittoria del primo titolo in carriera: «Un sogno d'infanzia che si realizza. Ma per me in questo weekend la cosa più importante è vincere il Gran Premio del Messico».

(Fonte: Askanews)