5 giugno 2020
Aggiornato 15:00
Calcio - Serie A

QuaranTotti: quando il Milan provò a strapparlo alla Roma

Tra le centinaia di auguri ricevuti dal capitano giallorosso anche quelli del Milan: «Buon 40° compleanno Francesco Totti!». E Ariedo Braida, ex ds dei rossoneri, racconta di quella volta che Berlusconi provò a sedurre Totti.

MILANO - Nel giorno delle celebrazioni per i 40 anni di Francesco Totti, uno dei calciatori più trasversali e amati a qualsiasi latitudine, seppure romano e romanista nell’anima, non potevano mancare gli auguri del Milan, con un messaggio diffuso dall’account ufficiale del club di via Aldo Rossi tramite Twitter: «Buon 40° compleanno Francesco Totti!», con una bellissima foto che ritrae il talento di Porta Metronia fronteggiato dall’altro storico condottiero sulla sponda rossonera, Paolo Maldini.

Tentazione Milan

Il Milan, come dichiarato più volte dai diretti interessati, per un discreto periodo ha provato a sedurre in maniera più o meno sfacciata il numero 10 giallorosso e a raccontarci la storia di quella trattativa conclusa è l’allora direttore sportivo del Milan Ariedo Braida: «Volevamo portare Totti al Milan un po’ di anni fa - le parole dell’attuale dirigente del Barcellona a Tele Radio Stereo -, avevamo puntato forte su di lui. Ma fece la sua scelta, si legò a vita alla sua squadra del cuore. Gli faccio i migliori auguri, per continuare così ancora a lungo, senza pensare alla carriera che avrebbe potuto fare altrove».

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal