12 dicembre 2019
Aggiornato 22:00

Lazio, niente Biglia contro il Milan

Contro i rossoneri mister Inzaghi dovrà rinunciare al suo metronomo, ancora fermo per un problema fisico. Confermato il 3-5-2 con Bastos, De Vrij e Radu in difesa, Parolo al centro del campo e la coppia d’attacco formata da Djordjevic e Immobile.

MILANO - Per trovare una vittoria della Lazio in campionato a San Siro contro il Milan bisogna tornare addirittura indietro di 27 anni. Era il 3 settembre 1989 quando i biancocelesti espugnarono la Scala del calcio grazie a un autogol di capitan Maldini. Ragione in più per tentare di sfatare una tradizione negativa che ormai merita di essere cancellata dagli annali. Mister Inzaghi ha ben chiaro l’obiettivo, compiere l’impresa, e per questo ha già sciolto gli ultimi dubbi di formazione: «Biglia non recupera, ha provato ma sente fastidi. Il suo problema è importante, ma può succedere. Felipe Anderson ha giocato bene l'ultima gara, sono molto contento per come si allena». Ma il brasiliano si accomoderà in panchina»

Confermato il 3-5-2

Sono le prime due indicazioni importanti offerte da Simone Inzaghi alla vigilia dell’anticipo della quinta giornata del campionato di serie A. Per il resto pochi dubbi, a cominciare dalla conferma del modulo che sarà l’ormai rassicurante 3-5-2 testato con successo contro il Pescara. Per quanto riguarda il resto della formazione che questa sera scenderà in campo contro il Milan, pochi dubbi: davanti a Marchetti in porta, la Lazio schiererà Bastos, De Vrij e Radu in difesa; Basta, Parolo, Cataldi, Milinkovic-Savic e Luljc a centrocampo; Immobile e Djordjevic in avanti.