21 maggio 2024
Aggiornato 06:30
Calciomercato-Milan

Milan, Sosa risponde alle critiche: «Non sono quello di 5 anni fa»

L’argentino, superate le visite mediche, ha firmato un biennale che lo legherà al Milan. Indosserà la maglia numero 23 che fu di capitan Ambrosini. Teso ma contento, Sosa ha risposto alle critiche del popolo rossonero: «Sono pronto per iniziare questa nuova avventura, sono un altro giocatore rispetto a quello che avete visto a Napoli».

MILANO - «Accordo raggiunto con il Besiktas: Josè Ernesto Sosa è un nuovo giocatore del Milan». Questo il messaggio con cui l’Ac Milan ha ufficializzato le firme del nuovo acquisto rossonero, El Principito argentino, proveniente dal campionato turco. Un comunicato scarno e asciutto che però ha provveduto a fare chiarezza sulle ragioni che hanno portato Adriano Galliani all’acquisto del calciatore: «Il Milan per il proprio centrocampo e per il proprio gruppo cercava esperienza, professionalità. In Sosa ha trovato queste componenti che sono quindi alla base del contratto che ci legherà con reciproca soddisfazione fino al 2018. In bocca al lupo con la nostra maglia!». Che, per inciso, sarà la numero 23.

«Sono pronto»

Lui, arrivato un po’ spaesato e forse anche scosso da tutte le polemiche involontariamente scatenate, ha parlato a chi lo ha accolto alla clinica La Madonnina, dove stamattina ha svolto le visite mediche di rito: «Sono molto felice di essere qui. Speriamo vada tutto bene, ma sono molto contento. Sono un altro giocatore rispetto a quello che cinque anni fa ha lasciato l’Italia, ora quindi voglio godermi questo momento. Sono pronto per iniziare un nuovo percorso con il Milan».

Voluto da Galliani e Montella

Ha parlato anche l’agente di Josè Sosa, Favio Bilardo, che ha svelato un ulteriore retroscena sull’operazione che ha portato il centrocampista argentino al Milan: «È stata una trattativa molto lunga e complessa, anche per le difficoltà con il Besiktas, poi si è sbloccata negli ultimi tre giorni. Al Milan l'hanno voluto fortemente, sia Galliani che Montella. Con il mister ha avuto anche un colloquio telefonico. Sosa è un giocatore completo, è arrivato al massimo della maturazione. È pronto per il Milan e può dare tanto a questa maglia. La piazza non è contenta? Farà di tutto per dimostrare il suo valore, è al massimo delle sue potenzialità, è un giocatore diverso rispetto a quello visto a Napoli, ha accumulato esperienza in questi anni in tanti campionati».

Probabile l’esordio domenica

Nelle ultime ore si era parlato di un suo ritorno in Argentina per sbrigare alcune formalità burocratiche, eventualità che lo avrebbe messo fuori gioco per l’esordio in campionato del Milan contro il Torino. Ma l’agente ha smentito: «Adesso volerà a Istanbul per sbrigare alcune questioni, però dovrebbe rientrare in Italia tra poche ore. Per quanto riguarda un suo possibile esordio già domenica bisogna vedere perché non si allena da lunedì. Ora però è davvero felice perché è in un grande club. Può giocare in più ruoli, ha molta esperienza e vedrete nel corso della stagione. Può giocare mezzala, seconda punta, centrocampista centrale, il mister può schierarlo dove vuole. È al massimo della sua carriera, un giocatore pronto». Basterà?