16 gennaio 2021
Aggiornato 04:00
Calcio

Sky Sport: “Per il Milan anche i prestiti sono a rischio”

Si complica sempre più la campagna acquisti dei rossoneri, bloccata e senza via d’uscita prima del passaggio di proprietà

MILANO - E pensare che a giugno si riparlava di Zlatan Ibrahimovic. A ricordarlo ora vien da ridere, o da piangere, dipende dai casi, perché immaginare il campione svedese a sguazzare nell’incertezza e nella precarietà del Milan attuale è davvero fantascienza. Adriano Galliani continua a circumnavigare l’Europa intera alla vana ricerca di rinforzi per un organico già povero di suo e sempre più difficile da potenziare: niente da fare, i cinesi non arrivano, Berlusconi non vuole più scucire un euro e il Milan non può comprare, può solo arrancare nel tentativo di reperire qualche parametro zero, qualche calciatore dimenticato dai più. Ma non basta, perché la redazione sportiva di Sky rivela un ulteriore particolare che potrebbe rendere il mercato rossonero ancora più in salita: «Ad oggi il Milan non può fare nulla - afferma Emanuele Baiocchini - a meno che non parta un big, cioè Bacca o De Sciglio. Ma c’è di più, perché anche i prestiti sono a rischio, Galliani può proporre al massimo prestiti con diritto di riscatto, ma non con obbligo; è quanto accaduto con Musacchio per cui i rossoneri non possono offrire soldi per acquisto definitivo, ma neanche prestito con obbligo di riscatto, solamente prestito con diritto che il Villarreal non ha accettato facendo saltare l’intero affare. Senza firma coi cinesi, Galliani ha le mani legate». E c’è ancora chi pensa che il Milan possa rinforzarsi e puntare all’Europa?