3 agosto 2020
Aggiornato 17:30
Un altro centauro italiano in Superbike

Michel Fabrizio, ritorno al futuro con Ducati

Il pilota romano sostituirà l'infortunato Nico Terol in sella alla Panigale R del team Althea nella sua gara di casa a Imola. Con la rossa aveva già corso nella squadra ufficiale. Ma a inizio anno, per la prima volta dal 2006, era rimasto senza contratto

ROMA – Michel Fabrizio torna in Superbike e torna con Ducati. L'ex pilota ufficiale di Borgo Panigale sostituirà infatti l'infortunato Nico Terol in sella alla Panigale R del team Althea in occasione del weekend di gara in programma sul suo circuito di casa, a Imola, tra due settimane. Nel Mondiale delle derivate di serie, Fabrizio debuttò nel 2006, cogliendo i suoi migliori risultati proprio con la Ducati ufficiale tra il 2008 e il 2010: quattro vittorie e un terzo posto in classifica generale nel 2009, alle spalle di Ben Spies e Noriyuki Haga. Da allora, la sua carriera ha purtroppo subìto un lungo e inevitabile calo: ha disputato ancora diverse stagioni con Suzuki, BMW, Aprilia, Honda e Kawasaki ma quest'anno, per la prima volta, si è trovato senza contratto all'inizio del campionato.

Il rientro è già un successo
Una nuova occasione gli si è però aperta grazie alla sfortunata caduta di Terol alla curva 4 di Assen, che gli ha provocato una frattura al radio del braccio destro. I medici hanno infatti consigliato allo spagnolo di saltare la prossima gara per completare la guarigione. «Sono molto felice di questa chiamata da parte del team Althea – ha dichiarato Michel Fabrizio – Anche se sarà per una sola gara sono enormemente orgoglioso di poter lavorare in un team del quale ho sempre aspirato di far parte. So di disporre della fiducia del proprietario Genesio Bevilacqua, con il quale mi lega anche un buonissimo rapporto personale, così come di quella dei ragazzi del team, con i quali collaborai già nel lontano 2005. Sarà per me un'esperienza molto emozionante e piena di aspettative, consapevole di poter finalmente dimostrare tutto il mio valore di pilota integro e competitivo. Comunque vada sarà un successo».

Matrimonio ricomposto
Oltre che di un rientro nel campionato e con la casa italiana, per il centauro capitolino si tratta anche di un ritorno nelle file del team Althea, con cui corse nel campionato Supersport già nel 2005. Il proprietario Genesio Bevilacqua, da parte sua, si è detto felice di poter contare su un corridore esperto: «Michel Fabrizio è uno dei piloti che ha gravitato sempre nelle vicinanze del team Althea. Nel lontano 2005 prese parte insieme a noi al Mondiale Supersport e, nonostante i soli 19 anni di età, dava già del filo da torcere a piloti affermati come Muggeridge, Foret e Fujiwara. Oggi tutti noi del team Althea lo accogliamo con grande trepidazione, sperando che possa disputare delle gare all’altezza del suo talento. Allo stesso tempo facciamo un augurio di pronta guarigione al nostro Nico Terol».