20 settembre 2019
Aggiornato 11:30

Bazzani: «Mi aspetto un Milan con più personalità»

L’ex centravanti della Sampdoria indica la strada da seguire per i rossoneri nelle ultime partite di campionato dopo una stagione al di sotto delle attese.

MILANO - Fabio Bazzani, ex centravanti di Sampdoria e Lazio, nonchè noto tifoso milanista analizza l’andamento del Milan in questa stagione provando anche a tracciare le linee guida per le ultime gare di un campionato decisamente deludente per i colori rossoneri. «Penso che a partire dalla partita di sabato a Udine il Milan debba tirare fuori maggiore personalità - ha detto l’ex bomber bolognese - tentare di fare la partita dal primo minuto ed essere più concreto negli ultimi 20-30 metri. Il centrocampo, poi, dovrà far circolare velocemente la palla, molto di più che nelle ultime uscite. E’ chiaro, però, che per vincere il Milan ha bisogno del miglior Menez perché quando il francese è in ombra ne risente tutta la squadra e possiamo affermare che il Milan di quest’anno sia un Milan Menez-dipendente, come in fondo lo è l’Udinese con Di Natale; ecco, diciamo che sabato si potrà assistere ad una partita fra due squadre che si affidano quasi esclusivamente alle giocate dei due fuoriclasse di cui dispongono e dai quali dipendono la maggior parte dei successi».