24 settembre 2022
Aggiornato 21:30
Tennis | ATP Miami 2015

Djokovic in semifinale a Miami

Il campione uscente a Miami reduce dal successo a Indian Wells di domenica scorsa, ha superato con un doppio 75 lo spagnolo David Ferrer, sesta testa di serie, che proprio oggi compie 33 anni.

MIAMI - Per la prima volta in carriera John Isner raggiunge le semifinali al «Miami Open», secondo Masters 1000 della stagione con un montepremi di 5.381.235 dollari in corso sui campi in cemento di Key Biscayne, in Florida. E lo fa grazie ad una prestazione impeccabile che gli ha permesso di regolare nei quarti di finale per 64 63, in un'ora e dieci minuti di gioco, il giapponese Kei Nishikori, numero 4 del seeding. In semifinale Isner (che già aveva mostrato segni di ripresa in California impegnando Nole negli ottavi) troverà il numero uno del mondo Novak Djokovic, campione uscente a Miami e reduce dal successo a Indian Wells di domenica scorsa, che ha superato con un doppio 75 lo spagnolo David Ferrer, sesta testa di serie, che proprio oggi compie 33 anni.

Già definita da mercoledì la semifinale della parte bassa del tabellone: la giocheranno Andy Murray, già vincitore a Miami nel 2009 e nel 2013, e Tomas Berdych. Nei quarti lo scozzese, numero tre del seeding - diventato grazie al successo su Anderson negli ottavi il primo britannico, il nono giocatore in attività ed il 46esimo tennista nell'Era Open a tagliare il traguardo delle 500 vittorie -, ha momentaneamente ridimensionato le ambizioni del giovane austriaco Dominic Thiem, battuto per 36 64 61 in un'ora e tre quarti di gioco. Il ceco, numero otto del seeding, si è sbarazzato in due set (63 64) dell'argentino Juan Monaco. Nel bilancio dei precedenti il 29enne di Valasske Mezirici è avanti per 6-5 ma Andy ha vinto l'ultima sfida, giocata a gennaio in semifinale agli Australian Open.