3 giugno 2020
Aggiornato 06:30
Calcio - Serie A

Okaka, lettera ai tifosi della Samp: «Facciamo chiarezza»

Preoccupato per le voci ricorrenti su un suo possibile addio a Genova già nel mercato di gennaio, l’attaccante blucerchiato ha voluto fugare ogni dubbio con una lettera ai suoi tifosi: «Concentrato solo sulla mia Samp».

GENOVA - Da qualche giorno a Genova tira una brutta aria. E stavolta non per l’inclemenza degli agenti atmosferici. Tutto ruota attorno ai pericolosi intrecci di mercato che potrebbero portare il presidente della Sampdoria Ferrero a smantellare la perfetta macchina da guerra messa in piedi durante l’estate con l’allenatore serbo Mihajlovic.

Come riportato in un precedente articolo, sembra ormai definito il passaggio di Manolo Gabbiadini al Napoli per una cifra vicina ai 13 milioni di euro, che saranno equamente divisi tra Sampdoria e Juventus, i due club che ne detengono il cartellino.

OKAKA RINNOVA O VIA A GENNAIO? - Ma non c’è solo l’attaccante cresciuto nelle giovanili dell’Atalanta a turbare la serenità a Bogliasco. È ormai evidente che Stefano Okaka, vera rivelazione della stagione blucerchiata, sia entrato nel mirino dei principali club italiani e di alcune squadra del campionato tedesco e inglese. Per rendere la situazione ancor più ricca di pathos sono venute fuori indiscrezioni destabilizzanti circa una presunta volontà dell’attaccante blucerchiato di non voler rinnovare il contratto con la Sampdoria, in scadenza 2016, costringendo di fatto il presidente Ferrero a metterlo in vendità già da gennaio.

OKAKA: «VOGLIO FARE CHIAREZZA» - Per fare luce sulla situazione, Stefano Okaka ha approfittato di twitter per scrivere un’accorata lettera ai suoi tifosi e provare a tranquillizzare tutti: «In questo momento sto sentendo voci e troppe chiacchiere, allora ho pensato di scrivere queste parole per spiegare un po' le cose e per far capire il rispetto che ho per tutti voi..!! Okaka è arrivato alla Samp a febbraio dello scorso campionato in punta di piedi lavorando sodo, sudando e lottando ogni giorno a Bogliasco insieme a tutti i miei compagni senza mai dire A o B. Alla fine della scorsa stagione, riuscendo a dimostrare di essere un buon giocatore, già sentivo di essere parte integrante di questa società e di tutti voi che mi caricate ogni partita chiamando il mio nome o incitandomi ad alta voce. All’inizio di questo nuovo campionato siamo ripartiti sempre a testa bassa macinando chilometri e lottando su ogni palla e su ogni contrasto ed è proprio da queste cose che sta nascendo questa fantastica stagione e questo bellissimo clima, che non sarebbe giusto e corretto macchiare per delle cose che escono sui giornali e non per fatti veri e concreti. Io insieme a tutti i miei compagni stiamo dando il 1000 per 1000 sia per noi che per tutti voi e niente potrà distrarmi dal lottare partita per partita per raggiungere un grande sogno per tutti. Io sono sempre concentrato sulla mia squadra e sono orgoglioso di arrivare a casa accendere la tv e vedere la mia squadra così in alto in classifica e sono ancora più orgoglioso di riuscire a dare delle emozioni piccole o grandi a tutta la gente che urla il mio nome. Stefano combatteva prima e combatte ancora di più adesso senza mai tirarsi indietro... un grande abbraccio a tutti».

Cosa ne penserà il vulcanico presidente blucerchiato Ferrero di questa struggente lettera d’amore di Okaka ai suoi tifosi?

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal