25 febbraio 2020
Aggiornato 13:00
Classifica di Forbes

Fab 40 di Forbes: Nike è il marchio sportivo che vale di più

L'evento numero 1 è il Super Bowl, la squadra i N.Y. Yankees. Per quanto riguarda gli atleti, per la prima volta in testa non c'è Tiger Woods, il giocatore di golf più conosciuto al mondo: quest'anno, davanti a tutti c'è LeBron James, il cestista che ha deciso di tornare ai Cleveland Cavaliers

NEW YORK - Nike, Espn e Adidas sono i marchi di maggior valore nel business sportivo, secondo la classifica di Forbes. La Fab 40 - stilata per la sesta volta dal 2007 - comprende la «top ten» anche di altre tre categorie sportive - eventi, squadre e atleti - calcolate in base alla forza dei singoli brand e al loro successo rispetto ai concorrenti. Il Super Bowl, i New York Yankees e LeBron James sono, nell'ordine, i brand che valgono di più nelle altre tre categorie.

Il marchio numero uno al mondo nel business è Nike, che vale 19 miliardi di dollari, 1,7 miliardi in più dello scorso anno. In altre parole, ha spiegato Forbes, se l'azienda avesse un altro nome, il suo valore sul mercato sarebbe di 52 miliardi di dollari, invece di 71 miliardi. Alle sue spalle, la tv Espn (16,5 miliardi) e, molto distante, la concorrente Adidas (5,8 miliardi).

L'evento che ha il maggior valore commerciale (calcolato in base alle entrare giornaliere) è il Super Bowl, la finale della Nfl, la lega professionistica statunitense di football americano, che a febbraio ha generato ricavi di circa 518 milioni di dollari tra biglietti, show, diretta televisiva e altre entrate: basti pensare che 30 secondi di spot televisivo costavano 4 milioni di dollari, il 44% in più di dieci anni fa. Il Super Bowl, grazie agli ascolti record e alla pubblicità trasmessa durante la diretta, è sempre stato l'evento di maggior valore nelle sei classifiche pubblicate dal 2007. Alle sue spalle, i Giochi olimpici estivi (348 milioni) e quelli invernali (285 milioni); al quarto posto, i Mondiali di calcio (170 milioni).

I New York Yankees, una delle due franchigie di baseball della Grande Mela, sono il brand che vale di più tra le società, ovvero 521 milioni di dollari, seguiti dalle due squadre di calcio più importanti del campionato spagnolo, Real Madrid (484 milioni di dollari) e Barcellona (438 milioni).

Per quanto riguarda gli atleti, per la prima volta in testa non c'è Tiger Woods, il giocatore di golf più conosciuto al mondo: quest'anno, davanti a tutti c'è LeBron James, il cestista che ha deciso di tornare ai Cleveland Cavaliers, la squadra che lo ha lanciato nella Nba, dopo quattro anni e due titoli con i Miami Heat. Il suo brand vale 37 milioni di dollari, uno in più di quello di Woods; al terzo posto, l'ex numero uno al mondo di tennis, Roger Federer, il cui brand vale 32 milioni di dollari. Anche qui, sfida a distanza tra Real Madrid e Barcellona: al settimo posto c'è Cristiano Ronaldo, il cui nome vale 17 milioni di dollari, al nono invece Lionel Messi, che vale 12 milioni di dollari.