17 ottobre 2021
Aggiornato 19:00
Formula 1

Jean Todt: «Discutiamo con tutti per il rilancio della F1»

Il presidente della FIA convocherà tutti per proposte anticrisi: «Ora ci sono pure altri media e i giovani hanno tanti interessi».

MILANO - «Ci sono tanti misteri nel mondo delle corse. Perché da mesi si parla di crisi della F1 e si auspicano dei correttivi. Ma quando poi la Fia organizza un meeting, come quello di Monaco di Baviera dopo il GP d'Austria, in cui si è parlato di soluzioni da intraprendere, si scopre che nessuno dei grandi costruttori di Formula 1 era presente». E' l'incipit dell'intervista che Pino Allievi ha realizzato per la Gazzetta dello sport al presidente della Fia Jean Todt.

La proposta è un tavolo della TV
Sulla richiesta di Montezemolo di un meeting per mettere a nudo i problemi della F1, Todt dice: «E'giusto, viviamo in una grande democrazia, chiunque può chiedere una riunione. Io sono aperto a proposte che possano migliorare le cose». Sull'audience in calo: «Ora ci sono pure altri media e i giovani hanno tanti interessi». La proposta è un tavolo della F1: «Convocherò attorno a un tavolo sponsor, stampa, new media, organizzatori, piloti di oggi e di ieri, e i costruttori. Accogliendo le proposte più interessanti».