22 luglio 2019
Aggiornato 03:30

Pepito Rossi: «Voglio riprendermi Nazionale e Fiorentina»

Non ancora smaltita la delusione per la mancata convocazione al Mondiale brasiliano, l’attaccante viola torna a parlare nel primo giorno di raduno della Fiorentina: «Non vedo l’ora di ricominciare a lavorare».

FIRENZE – Prandelli chiama, Giuseppe Rossi risponde. In realtà non c’è nulla di preordinato nel botta e risposta a distanza tra l’ex ct azzurro («le parole di Giuseppe Rossi mi fanno ancora male. Fin dal primo giorno sapeva che non avrebbe fatto parte dei 23, per me è stato una grande delusione») e l’attaccante della Fiorentina, che è tornato a parlare dopo l'esclusione dalla Nazionale e il mancato Mondiale. Lo ha fatto con concetti chiari, brevi, ma efficaci nel primo giorno delle visite mediche fissato dalla Fiorentina che poi partirà per il ritiro: «Ho voglia di riprendermi la nazionale» è stata la sua prima frase. Non gli è certa andata giù la mancata partecipazione ai mondiali brasiliani. Prima convocato nei 30 e poi escluso nell'ultimo giorno dai 23 che poi hanno partecipato alla competizione brasiliana. Col senno di poi, molti critici hanno imputato a Prandelli di non aver portato un attaccante moderno, che avrebbe fatto molto comodo alla squadra azzurra.

Rossi, però, vuole riprendersi prima la sua Fiorentina, una società che punta forte su di lui: «Ho tantissima voglia di ricominciare a lavorare - ha aggiunto Pepito -. Una Fiorentina senza Cuadrado? Vediamo, vediamo, ancora non lo so».