19 agosto 2019
Aggiornato 01:30

Janmaat, duello di mercato Napoli-Juventus

Coinvolto insieme al compagno di nazionale Robin Van Persie in una brutta avventura sulla spiaggia di Ipaneama, dove i due olandese sono stati travolti da un kitesurfer, il talento del Feyenoord si prepara ai mondiali, ma intanto sfoglia la margherita del mercato.

IPANEMA - Daryl Janmaat è stato definito il nuovo gioiello del calcio olandese. Terzino destro, non più giovanissimo, classe ’89, di proprietà del Feyenoord, il difensore orange è letteralmente esploso nell’ultimo anno tanto da guadagnarsi la qualificazione ai mondiali e le attenzioni delle big d’Europa.

Tra queste, sicuramente Napoli e Juventus, intenzionate a darsi battaglia sul mercato. «Il Napoli ha mostrato interesse per il nostro assistito, ora vedremo come si evolverà la situazione. Juve? Non mi risulta. Adesso però inizieranno i Mondiali e Janmaat sarà concentrato solo sulla Coppa del Mondo», ha dichiarato in esclusiva a Calciomercato.it il suo procuratore Rob Jansen.

VAN PERSIE E JANMAAT TRAVOLTI DA KITESURFER -  «Non è niente di grave, sta bene e può giocare» ha poi aggiunto l’agente del difensore commentando la disavventura capitata a Janmaat e Robin van Persie, rimasti contusi dopo esser stati travolti da un kitesurfer su una spiaggia di Ipanema.

«Siamo andati in spiaggia - racconta Janmaat - ci siamo fatti un bagno, l'acqua era caldissima, tutto andava benissimo. A un certo punto un kitesurf mi ha sfiorato la testa: mi sono spaventato ma fortunatamente non è successo nulla di grave».

A minimizzare l'accaduto è stata la stessa Federcalcio olandese, i due giocatori se la sono cavata con «qualche livido e un po' di mal di testa».