29 novembre 2022
Aggiornato 19:30
Atletica

Primi esami psichiatrici per Pistorius

Come stabilito dal giudice Thokozile Masipa nel corso del processo, l'atleta sudafricano dovrà recarsi presso la clinica psichiatrica per diversi test fino alla prossima udienza del 30 giugno.

WESKOPPIES - È iniziato lunedì mattina il mese di esami presso l'ospedale psichiatrico di Weskoppies per Oscar Pistorius, l'ex atleta paralimpico accusato dell'omicidio della fidanzata Reeva Steenkamp. Come stabilito dal giudice Thokozile Masipa nel corso del processo, dovrà recarsi presso la clinica per diversi test fino alla prossima udienza del 30 giugno: serviranno a chiarire se l'ex olimpionico sudafricano sia o meno affetto da un disturbo di ansia generalizzato.

Saranno tre psichiatri e uno psicologo a stabilire quanto il disturbo abbia influito sulla dinamica dell'uccisione della Steenkamp. Inoltre la squadra di esperti stabilirà anche se Pistorius abbia compreso la gravità di quanto accaduto nella tragica notte di San Valentino del 2014.