20 settembre 2019
Aggiornato 13:30

Germania, Beckembauer fissa l’obiettivo: «Almeno in semifinale».

Miro Klose, l’attaccante fresco di rinnovo con la Lazio, è pronto a dare il suo contributo alla nazionale tedesca: «In Brasile sarò al 100%». Intanto il ct Loew è costretto a fare i conti con un’altra defezione: dopo Gundogan e Sven Bender, torna a casa anche Lars Bender.

BERLINO -  Quando si tratta di individuare le squadre favorite per la vittoria finale in un mondiale di calcio, la Germania c’è sempre. Franz Beckenbauer, che di coppe del mondo ne ha vinte due (una da giocatore nel 1974 e una da ct nel 1990), punta ad arrivare tra le prime quattro, sarebbe già un ottimo risultato. «Spero che la nazionale riesca a fare un buon torneo, sarebbe una buona pubblicita' per il calcio tedesco, il mio augurio e' che arrivi almeno in semifinale», ha spiegato il presidente del Bayern Monaco in un'intervista rilasciata al settimanale «Der Spiegel».

KLOSE: IN BRASILE SARO' AL 100% - Non è stata sicuramente la sua stagione migliore, ma quando si avvicinano i mondiali Miroslav Klose si trasforma: «Sono certo che sarò al 100% appena cominceranno i Mondiali - le sue parole - Sono sulla strada giusta, il preparatore atletico mi conosce bene e sa esattamente quello che mi serve».

OBIETTIVO RONALDO - Il 35enne attaccante della Lazio è andato a bersaglio 14 volte nella Coppa del Mondo e potrebbe superare il brasiliano Ronaldo, a quota 15, diventando il cannoniere più prolifico di sempre nella storia del torneo. «Penso che giocherò, posso anche fare il “falso nueve“, mi adatterò a qualsiasi modulo», aggiunge il tedesco.

ALTRA DEFEZIONE PER LOEW, OUT LARS BENDER - Il ct tedesco Joachim Loew intanto è costretto a fare i conti con l’ennesima defezione a centrocampo. Già costretto a rinunciare agli infortunati Ilkay Gundogan e Sven Bender, ora dovrà fare a meno anche di Lars Bender. Il giocatore del Bayer Leverkusen ha dovuto gettare la spugna per l'infortunio alla coscia destra rimediato nell'ultima giornata di Bundesliga. Un guaio in più per Loew, che deve fare i conti anche con le condizioni fisiche non perfette di Schweinsteiger e con un Khedira appena rientrato dopo un lungo stop per infortunio.

La Germania e' inserita nel gruppo G con Portogallo, Ghana e Stati Uniti.