17 ottobre 2019
Aggiornato 13:01

L'Interpol pronta ad arrestare membro del gruppo di Singapore diretto a Milano

Un socio dell'uomo d'affari di Singapore sospettato di essere al centro dell'organizzazione che truccava le partite di calcio è in viaggio verso l'Italia, dove la polizia è pronta a intercettarlo. Lo ha indicato il segretario generale dell'Interpol

KUALA LUMPUR - Un socio dell'uomo d'affari di Singapore sospettato di essere al centro dell'organizzazione che truccava le partite di calcio è in viaggio verso l'Italia, dove la polizia è pronta a intercettarlo. Lo ha indicato il segretario generale dell'Interpol.

«PRONTI AD ARRESTARLO» - Ronald Noble non ha rivelato l'identità dell'uomo, diretto a Milano, ma ha detto che è legato a Tan Seet Eng, sospettato di aver 'taroccato' quasi 700 partite in tutto il mondo (campionato italiano compreso) e che resta latitante a Singapore. «Un uomo accusato di appartenere all'organizzazione criminale di Tan Seet Eng si è imbarcato su un aereo da Singapore diretto a Milano e atterrerà tra un paio d'oro, le autorità italiane sono pronte ad arrestarlo o interrogarlo», ha detto Noble.
Il segretario generale ha parlato al termine di una riunione di due giorni tra Interpol e vertici del calcio mondiale a Kuala Lumpur, capitale della Malesia, sulle soluzione per affrontare l'emergenza delle partite truccate. Sull'uomo, il cui arrivo in Italia è stato accertato grazie a una soffiata e che non è di Singapore, pende un mandato di cattura della Procura di Cremona nell'ambito del filone sul calcioscommesse.