1 marzo 2024
Aggiornato 05:30
Calcio | Roma

Operato Destro, fuori due mesi

È perfettamente riuscito l'intervento chirurgico cui si è sottoposto Mattia Destro, l'attaccante della Roma che si è infortunato mercoledì scorso all'Olimpico durante la semifinale di andata di Tim Cup contro l'Inter, la squadra in cui è cresciuto. Zeman: «Stekelenburg? Parole inopportune»

ROMA - È perfettamente riuscito l'intervento chirurgico cui si è sottoposto Mattia Destro, l'attaccante della Roma che si è infortunato mercoledì scorso all'Olimpico durante la semifinale di andata di Tim Cup contro l'Inter, la squadra in cui è cresciuto. «Oggi, 26 gennaio 2013, presso la casa di cura Villa Margherita, Mattia Destro è stato operato dal professor Giuliano Cerulli, alla presenza del dottor Francesco Colautti, di meniscectomia selettiva parziale per lesione acuta del corpo e corno posteriore del menisco esterno. L'intervento, durato 20 minuti, è perfettamente riuscito. La prognosi è di circa 8 settimane», comunica la Roma con una nota sul proprio sito ufficiale. Il giovane attaccante arrivato in estate dal Siena rientrerà entro la fine di marzo, in tempo quindi per giocare proprio il match di ritorno contro i nerazzurri il 17 aprile a San Siro. Nel frattempo Zeman punterà su Osvaldo, Totti, Lamela e magari sul giovanissimo Nico Lopez, che sta facendo faville al Sub-20 con l'Uruguay.

Zeman: Stekelenburg? Parole inopportune - Zeman all'attacco. Dopo le dichiarazioni poco concilianti di Maarten Stekelenburg rilasciate qualche giorno fa ad un portale olandese, ci sia aspettava quest'oggi la replica del boemo, che come al solito non ha lesinato commenti duri. «Penso che la sua sia stata un'intervista inopportuna, ci sono tante cose sbagliate nelle sue dichiarazioni. Poi è sempre un tesserato della Roma è a nostra disposizione: io distinguo spesso i fatti dalle parole, per me contano di più i fatti che le parole». Niente punizione per l'olandese, nonostante una bella lavata di capo. Poi Zeman si concentra anche su altri aspetti riguardanti la sua Roma «Non siamo al meglio, perché abbiamo avuto un sacco di problemi con l'influenza, un sacco di problemi col tempo e quindi non abbiamo potuto lavorare come avrei voluto. Gli infortuni in attacco? A me gli uomini che ho bastano, anche senza tre attaccanti a Firenze e abbiamo fatto una buona partita». Zeman ha parlato anche delle prime impressioni sul nuovo acquisto Vasilis Torosidis: «Ha giocato fino a due settimane fa, quindi il giocatore è abituato ad ottimi livelli: ha fatto campionati, Champions League, è un giocatore valido. E' normale che tatticamente deve capire come vogliamo giocare e come giochiamo come squadra, ma è utilizzabile da subito».