8 agosto 2020
Aggiornato 17:00
Domenica c'è il Pescara

Zeman: De Rossi resta alla Roma

Sarà una gara speciale quella di domenica per Zdenek Zeman, che alla guida della Roma andrà a Pescara, la squadra che ha riportato in serie A. «So che la gente di Pescara è attaccata tanto alla propria squadra, continuo a dire che la tifoseria migliore è quella della Roma, ma a Pescara non scherzano»

ROMA - Sarà una gara speciale quella di domenica per Zdenek Zeman, che alla guida della Roma andrà a Pescara, la squadra che ha riportato in serie A. «So che la gente di Pescara è attaccata tanto alla propria squadra, continuo a dire che la tifoseria migliore è quella della Roma, ma a Pescara non scherzano. Normale che io arrivo da avversario e il tifo sarà per il Pescara», ha esordito il boemo in conferenza stampa. Nelle file giallorosse ci sono diversi assenti, a partire da Lamela. «Castan? Un calciatore che sta al 100% non esiste, penso sia un problema risolvibile. Chi al posto di Lamela? Ci sono tante possibilità, può giocare Lopez, può giocare Destro, può giocare un centrocampista offensiva», ha analizzato Zeman.

Mancherà lo squalificato De Rossi, sempre al centro delle voci di mercato: «E' stimato da tanti non solo da Ancelotti. Però sta alla Roma». Sulla situazione di classifica, il boema dice: «Io ripeto non sono contento dei risultati ma sono contento delle prestazioni. Il concetto lo dico ancora, tranne che con la Juventus, la squadra ha giocato sempre meglio dell'avversario, poi i risultati ci hanno condannato per errori nostri. Scudetto? Noi dobbiamo giocare il nostro campionato, partita dopo partita, convinti che possiamo giocare contro tutti, non c'è una partita facile, ma non c'è neanche una partita persa in partenza».

Questi i convocati di Zeman per la trasferta di Pescara: Balzaretti, Bradley, Burdisso, Castan, Destro, Dodò, Florenzi, Goicoechea, Lobont, Lopez, Marquinho, Marquinhos, Osvaldo, Perrotta, Piris, Pjanic, Romagnoli, Svedkauskas, Tachtsidis, Totti.