14 luglio 2020
Aggiornato 05:00
Bellissimo successo dell'Inter allo Juventus Stadium

Moratti: Lichtsteiner? Errore voluto

Il giorno dopo tocca al presidente nerazzurro Massimo Moratti tornare sui due episodi: «Fa parte degli errori, e non ce l'ho con la Juve, errori continui da parte degli arbitri, possono succedere ma bisogna fare molta attenzione, errori così non possono permetterseli»

MILANO - Il bellissimo successo dell'Inter allo Juventus Stadium ha fatto passare in secondo piano gli errori dell'arbitro Tagliavento e dei suoi collaboratori. Su tutti, il fuorigioco di Asamoah sul gol di Vidal e la mancata espulsione di Lichtsteiner per una brutta entrata su Palacio. Il giorno dopo tocca al presidente nerazzurro Massimo Moratti tornare sui due episodi: «Fa parte degli errori, e non ce l'ho con la Juve, errori continui da parte degli arbitri, possono succedere ma bisogna fare molta attenzione, errori così non possono permetterseli - commenta Moratti a Telelombardia -. Il primo errore sul gol in fuorigioco è grave, il secondo è voluto, bastava interessarsene e veniva fuori l'espulsione. Tagliavento? Non ne faccio un fatto personale. Chi è giudice in queste occasioni deve essere bravo, ieri è ingiustificato soprattutto il secondo errore».

Negli occhi rimane comunque la superlativa prova di Zanetti e compagni: «Una bellissima partita, emblematica, sono contento di come sia andata - prosegue Moratti -. E' il risultato del gran lavoro del gruppo e di Stramaccioni, dei ragazzi che ci credono, che fanno bene insieme, che credono nell'unità, nel gruppo, a sensazione è stata una delle più belle partite tra queste due società». Promosso a pieni voti il tecnico Andrea Stramaccioni: «Sta facendo bene, meglio di quanto tutti si aspettassero. Oggi ci svegliamo con la consapevolezza di avere una squadra migliore di quella che pensavamo di avere, ma dobbiamo pensare a un progetto e ricordare che questa squadra è giovane e ha bisogno di fare esperienza».