21 ottobre 2019
Aggiornato 17:30

Juventus, Conte in Procura Figc

L'allenatore bianconere dovrà chiarie episodi di quando allenava il Siena

MILANO - L'allenatore della Juventus Antonio Conte è giunto negli uffici della Procura della Figc a Roma dove sarà ascoltato in relazione allo scandalo scommesse: il tecnico bianconero dovrà chiarire alcuni episodi che risalgono alla stagione 2010-2011, quando era sulla panchina del Siena. Ad accusare Conte è Filippo Carobbio, ex giocatore della formazione toscana, che lo scorso febbraio aveva raccontato agli inquirenti federali alcune presunte combine di due partite della squadra toscana: Novara-Siena del 30 aprile 2011 e AlbinoLeffe-Siena del 29 maggio 2011.

Ad attendere Antonio Conte davanti agli uffici della Procura della Figc a Roma c'era un gruppo di tifosi juventini che ha intonato cori di incoraggiamento nei confronti dell'allenatore. Anche nel ritiro di Chatillon, i sostenitori bianconeri si schierano apertamente dalla parte di Conte: anche in caso di squalifica, sottolinea la stragrande maggioranza, dovrebbe rimanere alla guida della squadra.