18 gennaio 2020
Aggiornato 05:00
Calcio italiano

Applausi per Zeman al primo raduno della Roma

I giallorossi si sono ritrovati questa mattina a Trigoria in vista del ritiro che scatterà il 5 luglio a Riscone di Brunico. Il primo ad arrivare è stato Leandro Greco, i più acclamati dal centinaio di tifosi giallorossi presenti davanti ai cancelli del centro sportivo sono stati naturalmente il tecnico Zdenek Zeman e il capitano Francesco Totti

ROMA - È la Roma di Zdenek Zeman la prima squadra di serie A a radunarsi. I giallorossi si sono ritrovati questa mattina a Trigoria in vista del ritiro che scatterà il 5 luglio a Riscone di Brunico.

APPLAUSI PER ZEMAN - Il primo ad arrivare è stato Leandro Greco, i più acclamati dal centinaio di tifosi giallorossi presenti davanti ai cancelli del centro sportivo sono stati naturalmente il tecnico Zdenek Zeman e il capitano Francesco Totti. Unico volto nuovo quello del terzino brasiliano Dodò. A Trigoria anche i dirigenti Franco Baldini e Walter Sabatini.
Per prima cosa i giocatori si sottoporranno alle visite mediche di rito, mentre nel pomeriggio è prevista una prima sgambata agli ordini del tecnico boemo.

TOURNEE NEGLI STATI UNITI - Intanto il club ha ufficializzato l'ultima delle tre amichevoli che la squadra disputerà nel corso della tournée negli Stati Uniti: il 27 luglio i giallorossi affronteranno la nazionale di El Salvador alla Red Bull Arena di New York. Le altre due amichevoli saranno contro i polacchi dello Zaglebie Lubin al Wrigley Field di Chicago (22 luglio) e contro gli inglesi del Liverpool al Fenway Park di Boston (25 luglio).

TOTTI: PRONTI PER UNA GRANDE STAGIONE - Primo giorno di ritiro a Trigoria per la nuova Roma di Zdenek Zeman. In un'intervista a Roma Channel, il capitano giallorosso, Francesco Totti, è carico: «Siamo pronti a ripartire e fare una grande stagione». Nel giorno del raduno giallorosso, tutti gli occhi sono puntati sul neo tecnico: «Come ho trovato Zeman? Bene - risponde Totti -, come sempre, fuma, chiacchiera poco, ma quando chiacchiera sono parole importanti, parole pesanti, lo conosciamo bene, io soprattutto, ha grande voglia, grande stimoli come sempre e speriamo di fare bene».