21 settembre 2020
Aggiornato 17:30
Calcio | Euro 2012

Estasi Italia, avanti dopo i rigori

L'Italia si qualifica alle semifinali di Euro 2012. Al termine di una partita dominata, e terminata 0-0 dopo 120 minuti, gli azzurri di Prandelli battono 4-2 l'Inghilterra dopo i calci di rigore a Kiev

KIEV - L'Italia si qualifica alle semifinali di Euro 2012. Al termine di una partita dominata, e terminata 0-0 dopo 120 minuti, gli azzurri di Prandelli battono 4-2 l'Inghilterra dopo i calci di rigore a Kiev. Qualificazione strameritata: la Nazionale ha sprecato un'infinità di occasioni da gol e colpito due pali con De Rossi e Diamanti. Dal dischetto sbagliano Montolivo, Young e Cole. Decisiva la trasformazione di Diamanti. Giovedì gli azzurri affronteranno la Germania a Varsavia.

Azzurri in campo con tre novità rispetto al match contro l'Irlanda: Bonucci prende il posto dell'infortunato Chiellini, Montolivo rileva Thiago Motta e Balotelli torna titolare al fianco di Cassano. La prima occasionissima è per l'Italia. Splendido esterno sinistro di De Rossi da venti metri e palo clamoroso. Siamo al 3' e la partita si scuote. Due minuti dopo grande parata di Buffon, che resta in piedi e riesce a respingere un destro da due passi di Johnson. L'Inghilterra prende coraggio e conquista metri sul terreno di gioco: Bonucci anticipa Welbeck all'ultimo (11'), Rooney di testa manda di poco alto sopra la traversa (14'). Ma è l'Italia ad avere le chance migliori, tutte sul piede di Balotelli: al 26' l'attaccante del City, lanciato da Pirlo sul filo dell'offside, prova il pallonetto sull'uscita di Hart, ma il tiro viene deviato da un prodigioso recupero di Terry; al 32' destro al volo bloccato centralmente da Hart; al 41', su torre di Cassano, viene anticipato da Lescott proprio al momento di spingere il pallone in porta. Si va al riposo sullo 0-0 e gli azzurri tornano negli spogliatoi con qualche rimpianto.

Arrembante l'avvio dell'Italia nella ripresa. Colossale la palla gol sprecata da De Rossi al 48': il romanista, sugli sviluppi di un corner, si trova tutto solo a tu per tu con Hart e calcia incredibilmente a lato col sinistro. Tripla occasione al 52': tiro di De Rossi respinto da Hart, Balotelli ribadisce di destro e il portiere inglese si salva col corpo, la palla si impenna e Montolivo in spaccata manda alto sopra la traversa da due passi. Anche Prandelli si dispera in panchina. L'Inghilterra è schiacciata nella sua metà campo e torna a farsi pericolosa con un destro di Young al 64', deviato in corner da Abate. Col passare dei minuti inizia a farsi sentire la stanchezza nelle file azzurre. Primo cambio al 78': esce Cassano, entra Diamanti. Due minuti dopo fuori De Rossi (guai muscolari) e dentro Nocerino, all'esordio a Euro 2012. Cala il ritmo del match. Ed è proprio Nocerino ad avere la palla gol all'89', ma il suo destro su lancio filtrante di Marchisio viene ribattuto alla disperata da Johnson. Al 91' esce anche Abate, stremato, al suo posto Maggio. Brivido al 93' quando Rooney tenta la rovesciata a centro area: palla alta e si va ai supplementari.

Sfortunatissima l'Italia al minuto 101: Diamanti crossa dal vertice destro dell'area, la palla attraversa tutto lo specchio, Hart si distende e la palla finisce sul palo. Secondo legno azzurro nella notte di Kiev dopo quello di De Rossi in apertura. Il copione della gara non cambia: il dominio azzurro è assoluto, ma il gol non vuole proprio saperne di arrivare. Al 115' cross di Diamanti e zuccata vincente di Nocerino, ma la rete viene annullata per fuorigioco millimetrico. Strozzato in gola l'urlo dei tifosi azzurri. L'assedio finale non produce effetti: si va ai rigori dopo avere dominato per 120 minuti. E il dischetto è dolce per la Nazionale di Prandelli: si va in semifinale.