25 settembre 2020
Aggiornato 17:30
Calcio | Euro 2012

Italia-Germania con i cerotti

Mancano ancora tre giorni alla semifinale di Euro 2012 tra Italia e Germania. Saranno 72 ore in cui gli azzurri dovranno recuperare dai vari acciacchi se vorranno essere al meglio contro la truppa del ct Joachim Loew. Dovrebbe farcela anche Daniele De Rossi

MILANO - Mancano ancora tre giorni alla semifinale di Euro 2012 tra Italia e Germania. Saranno 72 ore in cui gli azzurri dovranno recuperare dai vari acciacchi se vorranno essere al meglio contro la truppa del ct Joachim Loew. Dopo la maratona finita ai rigori contro l'Inghilterra, Abate, Balzaretti e Marchisio hanno accusato un leggero affaticamento ma come confermato da Prandelli, non destano preoccupazione.

RECUPERA CHIELLINI - Dovrebbe farcela anche Daniele De Rossi, nonostante il dolore al nervo sciatico che si trascina da inizio Europeo e che lo ha costretto al cambio nel match con gli inglesi. Sta recuperando a grandi passi Giorgio Chiellini dallo stiramento al bicipite femorale, ma restano dei dubbi sull'eventualità di rischiarlo anche perchè il pericolo di ricaduta è dietro l'angolo. In ogni caso il difensore della Juventus è carico e fiducioso, come ha scritto su Twitter: «Penso e spero che riuscirò a essere disponibile contro la Germania».

PROBLEMI ANCHE PER LA GERMANIA - I problemi non riguardano solo l'Italia, ma anche la Germania. Il dubbio più grande per Loew riguarda Bastian Schweinsteiger, colonna e leader del centrocampo tedesco: 'Schweini' ha un guaio alla caviglia destra che lo condiziona da tempo, fin dalla finale di Champions League, e pare che il dolore sia aumentato al termine della partita contro la Grecia. «Credo di poter giocare contro l'Italia, però se il ct deciderà di lasciarmi in panchina, non ci sarà alcun problema», ha detto Schweinsteiger, il cui posto potrebbe essere preso dal compagno nel Bayern Toni Kroos.