22 settembre 2020
Aggiornato 14:00
Calcio | Euro 2012

Italia-Inghilterra, Prandelli: possiamo essere grandi

Balotelli: Io Peter Pan o ometto? Mi sento un uomo, senza dubbio. Però un po' Peter Pan lo sono, perché sono libero

KIEV - E' il giorno della grande sfida contro l'Inghilterra. «Io Peter Pan o ometto? Mi sento un uomo, senza dubbio. Però un po' Peter Pan lo sono, perché sono libero»: così ieri Mario Balotelli alla vigilia del quarto di finale di Euro 2012. Si troverà davanti come avversari diversi compagni di squadra del Manchester City. «Sono amico dei miei compagni di squadra nel City, sarà divertente affrontarli. Chi temo? Nessuno. Se segno esulto? Prima devo fare gol, poi vediamo...»

Prandelli: Possiamo fare una grande partita - «Abbiamo visto i video dell'Inghilterra, è molto organizzata. Ma se troviamo i tempi giusti, possiamo fare una grande partita» ha detto invece Cesare Prandelli, ct della nazionale. «Loro hanno molti buoni giocatori - aggiunge Prandelli -. Sarà dura ma dovremo affrontare la partita senza paura, restare concentrati per 90 minuti ed essere pronti a sfruttare le nostre occasioni. Sono convinto che abbiamo la qualità giusta ed è arrivato il momento di dimostrarlo».