20 settembre 2019
Aggiornato 19:00

Lamela si scusa per lo Sputo a Lichtsteiner

La società capitolina, nel frattempo, annuncia che non farà ricorso contro le tre giornate di squalifica inflitte a Lamela dal Giudice sportivo, in seguito all'utilizzo della prova televisiva

ROMA - «Erik Lamela si scusa con i suoi tifosi, con i compagni di squadra, con l'allenatore e con l'avversario per l'increscioso episodio». Con questa nota, apparsa sul sito ufficiale della Roma, il giocatore argentino si scusa per lo sputo rifilato al difensore della Juventus, Stephan Lichtsteiner, nei minuti finali della partita persa 4-0 dai giallorossi a Torino contro la squadra di Conte.

NESSUN RICORSO CONTRO LA SQUALIFICA - La società capitolina, nel frattempo, annuncia che non farà ricorso contro le tre giornate di squalifica inflitte a Lamela dal Giudice sportivo, in seguito all'utilizzo della prova televisiva.
«Presa completa visione dei fatti attraverso le immagini televisive e ascoltato il calciatore Erik Lamela - si legge in un comunicato - l'Associazione sportiva Roma ha deciso di non inoltrare ricorso avverso la squalifica di tre giornate comminata oggi al calciatore dal Giudice sportivo».