6 luglio 2020
Aggiornato 01:30
Calcio | Europa League 2012

Crollo Udinese, ride l'Az Alkmaar

L'Udinese è caduta 2-0 in casa dell'Az Alkmaar nella gara di andata degli ottavi di Europa League. Gli olandesi colpiscono nella ripresa con Martens e Falkenburg e mettono una seria ipoteca sul passaggio ai quarti di finale

UDINE - L'Udinese è caduta 2-0 in casa dell'Az Alkmaar nella gara di andata degli ottavi di Europa League. Gli olandesi colpiscono nella ripresa con Martens e Falkenburg e mettono una seria ipoteca sul passaggio ai quarti di finale. Ai bianconeri, apparsi meno brillanti rispetto alle ultime apparizioni in campionato, servirà un'impresa per ribaltare il risultato nella partita di ritorno, in programma il 15 marzo al Friuli.

Partita di ritorno il 15 marzo al Friuli: servirà un'impresa - Guidolin doveva fare a meno di diversi giocatori (gli infortunati Isla, Basta, Abdi e Badu, oltre allo squalificato Fabbrini) ma le assenze non bastano a giustificare la prova dell'Udinese, apparsa rinunciataria fin dalle prime battute. Troppo isolato in avanti Floro Flores, preferito all'acciaccato Di Natale: l'attaccante campano, protagonista nella vittoria in casa del Paok nei sedicesimi, non ha mai avuto palloni giocabili. Nella prima frazione l'Udinese costruisce una sola palla gol con Danilo, ma il portiere dell'Az Esteban salva sul colpo di testa del difensore.
Nella ripresa i bianconeri sembrano controllare meglio la gara, ma proprio nel loro momento migliore, subito dopo avere nuovamente sfiorato il vantaggio con Pasquale, arriva il gol del Az. Altidore scappa sulla destra e mette in mezzo per Martens, che da pochi passi non può sbagliare di testa. Al 63' è 1-0 per gli olandesi. L'Udinese sbanda e nel finale arriva il raddoppio dei padroni di casa: Altidore ruba palla a Domizzi (forse con un fallo), sfonda ancora sulla destra e mette in mezzo per l'accorrente Falkenburg, che infila il 2-0 con un sinistro rasoterra. L'ingresso di Di Natale nel finale non cambia nulla, anzi è l'Az ad andare vicino al tris con lo scatenato Altidore. Finisce 2-0 per gli olandesi: il 15 marzo servirà un Udinese diversa per continuare l'avventura europea.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal