5 giugno 2020
Aggiornato 15:00
Calcio | Inter

Ranieri: Non mi sento a rischio

Il tecnico nerazzurro si presenta così alla conferenza stampa che precede la sfida valida per gli ottavi di Champions League tra Inter e Olympique Marsiglia: Questa squadra ha bisogno di stimoli. Sneijder? Aspettate e vedrete

MILANO - «È un campionato un po' particolare quest'anno, è iniziato male poi ci siamo ripresi e adesso siamo in un periodo negativo. Ora ri-inizia la Champions e sicuramente faremo bene». Claudio Ranieri si presenta così alla conferenza stampa che precede la sfida valida per gli ottavi di Champions League tra Inter e Olympique Marsiglia. Tutti i riflettori sono puntati sui nerazzurri dopo i risultati negativi ottenuti in campionato.

Questa squadra ha bisogno di stimoli - «Non mi sento a rischio - ribatte Ranieri -. Esonero? Non penso a quello che succederà dopodomani, non mi preoccupo dei 'si dice' e cose così. E non chiederò mai ai miei giocatori di giocare per me ma per la squadra e per la maglia. Sneijder? Aspettate e vedrete».
«Questa squadra ha bisogno di grandi stimoli, di adrenalina, e domani è la partita giusta - continua il tecnico -. Abbiamo detto più volte che questa squadra non è vecchia e non è malata, capita in campionato di dover recuperare energie nervose, in Champions invece i campioni escono fuori».
«Mi fa molto piacere ritrovare Deschamps - conclude a proposito del tecnico francese -, è una persona che stimo molto. È giusto, come dice lui, che l'Inter sia la favorita, perché l'Inter è una grande squadra che ha vinto tutto negli ultimi anni. Ma adesso noi siamo in un periodo negativo, loro invece in uno superpositivo».

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal