24 luglio 2021
Aggiornato 13:30
Calcio | Serie A

Lazio esagerata, Cagliari battuto 3-0

I biancazzurri volano, ora sono secondi. Per la squadra di Reja si tratta della quarta vittoria esterna consecutiva

CAGLIARI - La Lazio batte 3-0 il Cagliari al Sant'Elia nel posticipo della decima giornata di Serie A e aggancia l'Udinese al secondo posto in classifica, a -1 dalla capolista Juventus. Per la squadra di Reja si tratta della quarta vittoria esterna consecutiva. Solo a San Siro contro il Milan non ha ottenuto i tre punti (coi rossoneri finì 2-2). I sardi, invece, incassano la prima sconfitta casalinga.

Parte meglio il Cagliari che sfiora subito il gol dopo meno di un minuto con una deviazione sotto porta di Astori. La Lazio tiene bassi i ritmi, pronta a colpire con improvvise accelerazioni. Nel finale di primo tempo arriva la svolta del match. Cissé appoggia per Lulic che, dal limite dell'area, trova un destro angolatissimo che non dà scampo ad Agazzi. La Lazio è in vantaggio, il Cagliari accusa il colpo e al 44' subisce il raddoppio: Cissé (strepitoso uomo assist) crossa al centro per Klose che, di testa, firma la rete del 2-0.

La ripresa è un monologo della squadra di Ficcadenti: la Lazio trema su un colpo di testa di Ibarbo bloccato con sicurezza da Marchetti e su un'incornata di Thiago Ribeiro che finisce fuori di un niente. E all'88' la squadra di Reja chiude i conti: cross di Ledesma per Rocchi, che di testa colpisce la traversa. La palla torna all'attaccante che insacca a porta vuota: per lui è la rete numero cento con la maglia biancoceleste. La festa della Lazio può dirsi completa.