23 ottobre 2019
Aggiornato 05:00

Luis Enrique: «Non penso alle dimissioni»

Conferenza stampa alla vigilia di Parma-Roma: «Sono convinto, non cambierò la mia idea del calcio»

ROMA - «Non cambierà la mia maniera di vedere il calcio, che è una maniera offensiva». Schietto e diretto Luis Enrique, nella conferenza stampa alla vigilia di Parma-Roma. Il tecnico asturiano ci tiene a ribadire quelle che più che idee, sono vere e proprie convinzioni: «Sono convinto e non cambierò la mia idea del calcio. I numeri sono negativi, ma credo di potere ribaltare la situazione». E alla domanda diretta su eventuali dimissioni, risponde: «Gli allenatori dipendono sempre dai risultati, ma io non penso alle dimissioni. Abbiamo fatto tanti errori. Mi piace parlare degli errori che facciamo: contro il Siena non c'è stata velocità, non abbiamo superato la linea avversaria. Però questo è il passato, ora penso al Parma».

L'allenatore giallorosso non può evitare una analisi del brutto inizio di stagione della sua squadra: «Uno si aspetta sempre di iniziare benissimo e che tutti parlino bene di lui - ha spiegato lo spagnolo - Io non posso decidere come iniziare la stagione, è iniziata così: devo trovare la migliore strada per tornare al trionfo. Non sono preoccupato di nulla da questo punto di vista».