6 dicembre 2019
Aggiornato 01:30

Crisi Argentina, con la Colombia è 0-0

La nazionale di Batista non convince. Messi mai in partita

BUENOS AIRES - Ancora un deludente pareggio per l'Argentina di Leo Messi. Dopo la falsa partenza con la Bolivia nella gara inaugurale, il match con la Colombia, che doveva essere quello della rivalsa, si chiude con uno scialbo 0-0. Dopo la partita giocata alla stadio Cimitero degli Elefanti a Santa Fè, la Colombia è così in testa nel gruppo A con quattro punti, mentre la Seleccion è sull'orlo del baratro in una manifestazione che avrebbe dovuto vederla come protagonista indiscussa.

IL PORTIERE IL MIGLIORE IN CAMPO - A conferma che i meccanismi della nazionale di Batista non funzionano c'è il fatto che, ancora una volta, il migliore in campo è il portiere Romero, decisivo in un paio di occasioni contro la selezione del ct Dario Gomez, che avrebbe meritato addirittura la vittoria. Clamorosa l'occasione al 25', quando un fallo netto di Burdisso in area di rigore non è sanzionato dall'arbitro che concede il vantaggio a Moreno, ma l'attaccante sbaglia a porta vuota. Per il resto una Colombia ordinata e messa bene in campo (il milanista Yepes e l'attaccante del Porto Falcao i migliori in campo) riesce ad annullare totalmente un'Argentina alla deriva. E questa volta a Batista non riescono i cambi, con Aguero e Higuain dalla panchina che non risultano decisivi, e il solito Messi formato nazionale che non è mai apparso in partita. Ora il prossimo match contro la Costa Rica è già da dentro o fuori.