5 aprile 2020
Aggiornato 23:30
Vela

Oracle trionfa, storica rimonta in Coppa America

Basti pensare che lo scorso 18 settembre il defender era sotto di 8-1. Con undici vittorie (Oracle partiva infatti da - 2 di penalità) Team Usa è riuscita a far restare il trofeo a San Francisco. Sconfitta «New Zeland», americani campioni per la seconda volta

SAN FRANCISCO - L'impresa è servita. Oracle Team Usa vince la diciannovesima e decisiva regata finale e sconfigge 9-8 nella serie Emirates Team New Zealand, portando così a casa la seconda America's Cup della sua storia. Il successo per James Spithill e il suo equipaggio arriva al termine di una rimonta incredibile: basti pensare che lo scorso 18 settembre il defender era sotto di 8-1. Con undici vittorie (Oracle partiva infatti da - 2 di penalità) Team Usa è riuscita a far restare il trofeo a San Francisco.

GRANDE CUORE - «È stata una regata fantastica, non sarebbe potuto essere altrimenti - le parole dello skipper James Spithill, alla sua seconda Coppa America in carriera -. Eravamo in rimonta, e i ragazzi hanno mostrato grande cuore. Da solo puoi non essere nessuno, ma quando sei insieme a un team del genere, diventi un grande. Eravamo sotto otto a uno, sembravamo spacciati, ma i ragazzi non hanno mollato. Grazie a San Francisco per questa giornata indimenticabile».

IL FUTURO - Con la difesa del trofeo, il futuro della Coppa rimane nelle mani di Larry Ellison e di Russel Coutts, campione della vela neozelandese e ora manager della sfida americana. Quando strapparono la Coppa a Bertarelli, quasi tutti gli appassionati aspettavano molto da loro. Al buon inizio non ha fatto seguito una conclusione felice: la scelta dei grandi catamarani ad ala rigida non è piaciuta a molti fin dall'inizio. Certo, la Coppa è anche sfida tecnologica, perché in America's Cup come in F1, il duello è insieme di uomini e di «macchine», di «piloti» e progettisti. Alla fine gli AC72 hanno mantenuto le promesse di spettacolo, ma la scelta si è rivelata controproducente per la partecipazione, a causa degli alti costi.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal