18 settembre 2020
Aggiornato 22:30
Calciomercato

Adriano: alla Roma per restare nella storia

L'attaccante è pronto a lasciare il Flamengo per i giallorossi: «Il derby Roma-Lazio? Come Fla-Flu»

ROMA - Adriano ha scelto la Roma perè vuole «restare nella storia». In una intervista in esclusiva concessa a Il Romanista, l'attaccante brasiliano si è detto ormai pronto a lasciare il Flamengo per firmare con i giallorossi. «Ho sentito Totti, ha detto che mi aspetta e io non vedo l'ora di arrivare», dice Adriano.

«Questa è un'attesa frenetica e bellissima. Roma è una città fantastica. Voi non sapete che prova un calciatore quando entra in campo all'Olimpico, quando parte l'inno prima di giocare e i tifosi iniziano a cantare 'Roma Roma Roma': vengono i brividi anche agli avversari. È una cosa bellissima. La torcida romanista è commovente». Domanda inevitabile, poi: cosa pensa Adriano del derby Roma-Lazio? «Me ne hanno parlato in tanti, ma so che non posso capire cosa veramente sia prima di giocarlo. Adesso me lo immagino come il Fla-Flu, Flamengo-Fluminense, una delle più grandi partite del mondo».

Ma poi ci sarà anche l'Inter: «Dovrei giocare la mia prima partita con la Roma, in Supercoppa, e forse proprio a Milano. Io ci tengo tantissimo a fare subito bene, ma - dice Adriano - per la Roma e per far vedere che sono un calciatore vero. Non ho rivincite particolari da prendermi contro i miei ex compagni o con il presidente Massimo Moratti, che mi ha sempre trattato in maniera particolare. Ci tengo per la Roma». Per la Roma che torna in Champions League? «E' la competizione che mi emoziona di più, la più grande che ci sia. E questa volta voglio vincerla perché io all'Inter non ci sono riuscito». E per restare nella storia.