14 luglio 2020
Aggiornato 18:30
Mondiali di Atletica

Fulmine Bolt, oro e record nei 100

Argento per l'americano Tyson Gay, bronzo a Powell

BERLINO - Il giamaicano Usain Bolt si conferma l'uomo più veloce del mondo. Nella prova regina dei 100 metri ai mondiali di atletica di Berlino l'olimpionico ha vinto la medaglia d'oro facendo registrare il nuovo record del mondo in 9:58. Il precedente primato Bolt lo aveva ottenuto alle Olimpiadi di Pechino del 2008 correndo in 9:69. Argento per l'americano Tyson Gay in 9:71, bronzo per l'altro giamaicano Asafa Powell in 9:84.

Correndo in 41 passi a 37,578 km/h di media, con una falcata di 2,43 metri, Bolt si è confermato il genio dello sport e dell'atletica. «Ottenere certi risultati è una cosa incredibile ha confessato a fine gara il nuovo campione del mondo - Ho realizzato una gara perfetta e ho fatto il nuovo record del mondo. Lo avevo detto che sarei riuscito a migliorarlo e ci sono riuscito, dunque sono molto soddisfatto di me stesso. Ho lavorato duramente, Pechino è stata una sorpresa per me, ma sapevo di poter fare grandi cose per cui questo risultato non è una sorpresa. Questo è un anno meraviglioso per me.«

Una serata da ricordare per sempre, che per Usain Bolt vale 160 mila dollari: 60 mila per la vittoria e 100 mila come 'bonus' per il nuovo record del mondo dei 100. Ma Bolt si sente una leggenda vivente? «Ci sto lavorando sopra con impegno - è la risposta - e potete star certi che anche nelle prossime stagioni continuerò a lavorare per questo. Non so quando stabilirò il mio nuovo record, ma tutto è possibile. Io stasera volevo abbattere il muro dei 9:60, era un traguardo fantastico questo che mi ero dato ma sono riuscito a centrarlo e ora sono felice. Quando devo correre, e quando c'è un campionato del mondo, so sempre cosa fare e non mi faccio distrarre. E' facile trovare gli stimoli giusti, ed è stato un onore affrontare e battere questi avversari: competere con avversari come Tyson Gay ed Asafa Powell rende grande non solo me ma soprattutto l'atletica».