Salute | Acne

La disgustante cura per l'acne di una ragazza: da non credere

Una ragazza ha mostrato come si è curata l’acne e ha una pelle splendente: bevendo l’urina del suo cane. In un video la rivoltante confessione e dimostrazione

STATI UNITI – L’acne può essere un serio problema, specie quando è diffuso e conclamato. In genere a subirne più le conseguenze sono gli adolescenti, tuttavia spesso non risparmia neanche gli adulti. Quando è diffuso e persistente, l’acne può causare profonde cicatrici che deturpano il volto e che permangono per tutta la vita. Oltre ai problemi psicologici che questa condizione può provocare, vi sono anche quelli fisici. Nel tentativo di combattere l’acne, una donna ha confessato che il suo ‘segreto di bellezza’ è nientemeno che l’urina del suo cane (Sic!).

La rivoltante confessione
Lei sostiene che l’urina del suo cane, oltre ad averle curato l’acne, le ha reso il viso più bello, luminoso. Con la pelle radiosa e giovanile. Tutto questo lo ha confessato davanti a Desus Nice e The Kid Mero del Vice Desus & Mero Show, due youtubers che hanno girato il video poi pubblicato sul loro sito e canale YouTube. Nelle immagini, la donna rivela: «Molti di voi mi hanno chiesto come faccio a essere sempre così belle, ad avere un trucco sempre così perfetto, o come mai ho sempre questo bagliore naturale. Ecco il mio segreto…». E a quel punto fa vedere una tazza contenente l’urina del suo cane.  I due youtubers hanno storto il naso e le hanno detto di smetterla, che tutto questo era brutto.

La pipì miracolosa
La donna non si è data pena di smetterla; anzi, ha continuato. «Finché non ho bevuto la pipì del mio cane per la prima volta, ero depressa, ero triste e avevo un’acne davvero spaventosa – dichiara – La pipì del cane contiene anche vitamina A, vitamina E, e 10 grammi di calcio, ed è anche provato aiutare a curare il cancro». Anche se fosse vero quanto dichiarato dalla donna, è meglio non imitarla perché il sangue filtrato del cane (l’urina è infatti sangue filtrato) potrebbe contenere sostanze pericolose per la salute dell’uomo, compresi batteri, parassiti e virus. Dunque, ‘schifo’ a parte, per curare l’acne forse è meglio ricorrere ad altri rimedi avvertono gli esperti.