16 dicembre 2018
Aggiornato 12:00

Acne rosacea, il caffè aiuta

Secondo un recente studio pubblicato su Jama Dermatology, il caffè aiuterebbe a ridurre l’acne rosacea

Il caffè aiuta a ridurre l'acne rosacea
Il caffè aiuta a ridurre l'acne rosacea (LADO | Shutterstock)

Se qualcuno di voi si sentisse in colpa per aver bevuto troppi caffè, sappia che c’è una buona scusa per continuare a farlo: ridurre l’acne rosacea. Sembra che a produrre i migliori benefici, sia uno dei suoi più importanti principi attivi, la caffeina. Una sostanza che, in maniera molto simile, si trova anche nel tè e nel cioccolato. Questi ultimi due alimenti, tuttavia, non sembrano essere efficaci allo stesso modo della nostra cara, vecchia, tazzina di caffè. Ecco i risultati di un nuovo studio pubblicato su Jama Dermatology.

Le giuste dosi
Secondo i dati ottenuti dalla ricerca, i maggiori benefici li otterrebbero le persone che bevono mediamente quattro tazzine di caffè al giorno. Grazie a simili dosi, si riduce vistosamente il rischio di sviluppare quella condizione infiammatoria cronica che fa diventare la pelle rossa, arrossata e irregolare. Condizione nota con il nome di acne rosacea. Al momento, purtroppo, non si conosce nessuna cura e anche i medici possono fornire solo pomate allo scopo di minimizzare i sintomi.

Lo studio
Durante lo studio, gli scienziati hanno preso in esame oltre 82.00 persone, analizzando anche il consumo di caffè, soda, tè e cioccolato – altri alimenti che contengono caffeina. E dai risultati è emerso che le persone che bevevano più caffè avevano meno rischio di acne rosacea. Solo, però, se bevevano caffè a base di caffeina, il decaffeinato non svolgeva alcun effetto positivo.

Perché funziona?
Gli scienziati non conoscono bene il motivo per cui il caffè impedisce lo sviluppo della rosacea, tuttavia, ipotizzano che il restringimento dei vasi sanguigni prodotto dalla caffeina possa ridurre il rossore e il bruciore. Inoltre, essendo la caffeina – a dosi medio-alte, un immunosoppressore - potrebbe ridurre i livelli di infiammazione. Questa, per lo meno, è la teoria ideata dal team di ricerca della Warren Alpert Medical School della Brown University (Stati Uniti). D’altro canto, la caffeina contenuta nel cioccolato non sembra avere lo stesso effetto. Per questo motivo gli scienziati ritengono che siano necessari ulteriori studi per comprendere appieno la relazione tra caffeina e riduzione della sintomatologia dell’acne rosacea.